facebook rss

Donazione dell’Anteas
all’ospedale di Senigallia

COVID 19 - L'associazione di volontariato della Federazione Nazionale Pensionati della Cisl ha consegnato ai sanitari 9 misuratori di pressione arteriosa, 10 saturimetri e 100 mascherine chirurgiche
Print Friendly, PDF & Email

L’ospedale di Senigallia (foto d’archivio Giusy Marinelli)

 

 

«In questi giorni difficilissimi per il nostro Paese a causa del diffondersi del contagio da Covid 19 ognuno di noi ha potuto constatare l’impegno profuso da medici, infermieri e personale socio sanitario nella lotta contro il corona virus. Gli ospedali sono quasi al collasso e necessitano di personale ed attrezzature per far fronte al dilagare dell’infezione. Anche l’Ospedale di Senigallia, abilitato alla cura dei malati di coronavirus, necessita di attrezzature per poter svolgere al meglio il proprio compito». Per questo motivo l’Anteas di Senigallia, associazione di volontariato della Federazione Nazionale Pensionati della Cisl, spiega in una nota di aver acquistato e consegnato 9 misuratori di pressione arteriosa, 10 saturimetri per la misurazione del grado di saturazione dell’ossigeno nel sangue e 100 mascherine ffp3 da utilizzare nel nuovo reparto per la cura del Covid 19. Inoltre ha acquistato una macchina lava asciuga pavimenti per la sala operatoria dell’Ospedale che ne aveva urgente necessità. «Questi macchinari – prosegue il comunicato – sono stati acquistati utilizzando i fondi del cinque per mille pervenuti all’Anteas dalle scelte dei cittadini in sede di dichiarazione dei redditi, quindi soldi dei contribuenti che vengono utilizzati nel territorio a vantaggio di tutti i cittadini, specie di quelli più fragili e bisognosi. Grazie a tutti e soprattutto un ringraziamento particolare a tutti i volontari dell’Anteas che con il loro impegno quotidiano, gratuito e disinteressato, consentono all’Associazione di essere presente sul territorio a favore dei più bisognosi».



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X