facebook rss

Il sindaco Bacci spegne
le slot machine nelle tabaccherie

JESI - Firmata l'ordinanza che impone lo stop a tutte le tipologie di gioco con apparecchi meccanici o elettronici e la disattivazione dei monitor legati alle attività di gioco in tutti gli esercizi ad oggi autorizzati all'apertura al pubblico dal decreto governativo
Print Friendly, PDF & Email

 

Il sindaco di Jesi, Massimo Bacci, ha firmato un’ordinanza con cui dispone l’obbligo di sospensione immediata delle slot machine e delle altre tipologie di gioco con apparecchi meccanici o elettronici e la disattivazione dei monitor legati alle attività di gioco in tutti gli esercizi ad oggi autorizzati all’apertura al pubblico (come, ad esempio, i tabaccai). L’ordinanza, che richiama anche la direttiva emessa dalla Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ed indirizzata a tutti i concessionari del gioco pubblico, è finalizzata ad impedire la permanenza degli avventori all’interno di tali locali. «La sospensione – specifica una nota stampa del Comune di Jesi -. resta valida fino al prossimo 25 marzo, vale a dire la stessa data prevista dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri per la chiusura della attività commerciali».



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X