facebook rss

Coronavirus, seduta di giunta
via Skype per sindaco e assessori

OSIMO - Tutto l'esecutivo comunale è rimasto a casa e stamattina la sessione lavori è avvenuta per via telematica. Tra le delibere approvate anche la convenzione con la Regione Marche per l'utilizzo dei fondi Cipe per realizzare la variante nord
Print Friendly, PDF & Email

Stamattina il sindaco Simone Pugnaloni si è connesso via Skype  da casa con il resto della Giunta e con il segretario comunale per partecipare alla seduta dell’esecutivo

 

 

Seduta di giunta comunale in collegamento via skype tra il sindaco Simone Pugnaloni e gli assessori di Osimo.«Stamattina abbiamo concluso una giunta telematica perché ‘Restiamo a casa’ va seguito da tutti per combattere il Covid-19, anche per la politica e le pubbliche amministrazioni» commenta il primo cittadino di Osimo. Nel corso dei lavori sono state approvate tre delibere.«La prima riguarda proprio il lavoro agile, favorire lo smart working ai dipendenti in particolar modo con patologie o lontani da casa. – spiega Simone Pugnaloni – Con un’ordinanza sindacale è stato inoltre ridotto orario dalle 8 alle 14 senza rientri e senza l’apertura del sabato e solo su appuntamento». La seconda delibera è stata assunta a sostegno dell’economia cittadina «con la proroga delle scadenza Tari, Tosap e dell’imposta di pubblicità – aggiunge il sindaco – La terza delibera è invece relativa all’approvazione della convenzione con la Regione Marche per l’utilizzo dei fondi di sviluppo e coesione del Ministero Infrastrutture per la variante Ss. 361 a nord». Nel nuovo bilancio comunale saranno previsti i 3,1 milioni di euro stanziati da Regione e Cipè-Ministero per la nuova bretella che dovrebbe congiungere via Sbrozzola a via D’Ancona con una rotatoria all’altezza dell’incrocio con via Molinaccio e quindi in futuro al nuovo ospedale Inrca dell’Aspio. Questo è considerato il primo tratto della variante a nord che dovrebbe riconnettersi con gli spezzoni della strada di Bordo già realizzati. Restando sempre in via Sbrozzola nei conti enteranno anche i 100mila euro di quota parte del Comune di Osimo per il risanamento conservativo del ponte sulla statale Adriatica chiuso un anno fa per la verifica statica.



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page