facebook rss

Dal Piano alla Baraccola
per comprare patatine: denunciati

ANCONA - Fermati dalla polizia locale nell'ambito dei controlli per il rispetto del decreto 'Io resto a casa', hanno mostrato lo scontrino della spesa fatta al centro commerciale. Non è bastato a salvarli dalla denuncia
Print Friendly, PDF & Email

I controlli della polizia locale

 

Proseguono i controlli della Polizia locale di Ancona sulle strade cittadine relativamente al rispetto dei decreti del Governo e delle ordinanze del sindaco contro la diffusione del Coronavirus. Questa mattina è stato particolarmente sottoposto ad attenzione il quartiere del Piano dove sono stati controllati gli accessi ai supermercati e ai negozi di generi alimentari riguardo le distanze interpersonali e successivamente è stato controllato il traffico veicolare. Proprio nel corso di uno di questi accertamenti in Corso Carlo Alberto sono state fermate due persone a bordo di un’auto; si trattava di due cittadini stranieri residenti al Piano che alla richiesta degli agenti della polizia locale di giustificare la loro presenza fuori casa hanno candidamente ammesso che erano appena tornati da un supermercato della Baraccola dove si erano recati a comprare patatine e una bevanda energizzante. Sostenendo anche di essere in regola – perché avevano fatto la spesa- hanno mostrato persino lo scontrino agli agenti. I due sono stati denunciati ai sensi della normativa vigente. Dopo gli oltre 50 controlli eseguiti questa mattina, gli accertamenti sono proseguiti anche oggi pomeriggio raggiungendo quasi quota 100 con particolare attenzione per gli spazi verdi della città dove gli agenti hanno ancora trovato diverse persone che nonostante tutto continuano a frequentare i giardini pubblici.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X