facebook rss

Gestione illecita di rifiuti:
sequestrato un impianto,
denunciato il titolare

OFFAGNA - I sigilli dopo una lunga indagine compiuta dai carabinieri forestali. Da quanto emerso, la ditta risultava stoccare i rifiuti e il materiale post recupero in aree non autorizzate
Print Friendly, PDF & Email

I forestali all’impianto

 

Gestione illecita di rifiuti: sotto sequestro un impianto a Offagna, denunciato il titolare. L’operazione è stata condotta dai carabinieri forestali su ordine del gip del tribunale di Ancona. I militari hanno sequestrato anche 4 mezzi d’opera rinvenuti nell’impianto, in particolare un escavatore, una macchina trituratrice, una macchina vagliatrice, e un mezzo meccanico per la movimentazione del materiale, oltre a due grossi cumuli di materiale vegetale trinciato, dei quali uno era stoccato in area non consentita dall’autorizzazione. Il provvedimento del giudice giunge a seguito di una serie di accertamenti eseguiti dai carabinieri forestali a partire da settembre 2019, quando erano state ipotizzate  l’illecita gestione dei rifiuti e l’inosservanza delle prescrizioni dell’autorizzazioni. Da quanto emerso, la ditta risultava stoccare i rifiuti e il materiale post recupero in aree non autorizzate e anche le operazioni di macinatura di rifiuti non venivano effettuata all’interno del capannone, causando anche disturbo ai cittadini residenti nei pressi dell’impianto. La situazione, nonostante le prescrizioni impartite dai forestali e asseverate dall’Arpam di Ancona, non è mutata fino allo scorso marzo, quando la procura ha chiesto al giudice il sequestro dell’impianto.  Il responsabile legale della società è stato denunciato per il reato di gestione illecita dei rifiuti ed inosservanza delle disposizioni previste dall’autorizzazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X