facebook rss

Danza, yoga e pilates nei parchi cittadini:
si parte il 22 giugno

ANCONA - Sono otto i centri sportivi che hanno richiesto al Comune gli spazi in concessione per poter permettere ai lori iscritti di svolgere attività all'aria aperta
Print Friendly, PDF & Email

La Cittadella (foto d’archivio)

 

Ci sarà danza, yoga, pilates, tai chi, gyrokinesis, wing chun, ginnastica a corpo libero. Insomma, attività per tutti i gusti con un unico comune denominatore: il parco. Da lunedì prossimo prenderanno avvio le attività dei centri sportivi e fitness nei parchi cittadini, con modalità e orari fissati dai singoli centri, ma tutti rispettosi delle norme poste contro la diffusione del contagio da Covid-19. Questa mattina, gli addetti dell’ U fficio manutenzioni insieme a quelli dell’Ufficio sport, hanno provveduto alla sistemazione delle de limitazioni ad ogni area assegnata ai singoli centri sportivi. In questa maniera le aree saranno ben identificabili anche da parte degli iscritti che lì si ritroveranno per l’attività motoria. Sono otto le palestre che hanno richiesto e ottenuto gli spazi messi a disposizione dal Comune.  «Questa è una bellissima iniziativa – spiega l’assessore allo sport Andrea Guidotti, – che permetterà alle persone di tornare insieme a fare attività sportiva, mantenendo le distanze e riuscendo a stare all’aperto nei nostri bellissimi parchi. Diamo così anche alle palestre l’opportunità di usufruire di questi spazi e riprendere la propria attività in sicurezza».

Centri sportivi nei parchi: assegnati gli spazi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X