facebook rss

Svaligiata gioielleria,
colpo da 45mila euro
«Sono state delle bestie»

TOLENTINO - Nella notte furto al Linea Oro al centro commerciale la Rancia. Vetrine spaccate a colpi di mazza. L'amarezza di uno dei tre titolari: «Hanno rubato tutte le fedi, oro, argento, orologi, gioielli, diamanti e pietre preziose. Dovevamo ancora riprenderci dal lockdown, stavolta ci hanno massacrato»
Print Friendly, PDF & Email

furto-gioiellieria-tolentino2-650x506

La gioielleria presa di mira dai malviventi

 

di Francesca Marsili

Colpo al Centro commerciale La Rancia di Tolentino, svaligiata nella notte la gioielleria “Linea Oro”, bottino da oltre 45 mila euro. «Sono state delle bestie, hanno spaccato tutto, sembrava la scena di un crimine – racconta ancora scosso il titolare Giuseppe Ristoro – Hanno rubato tutte le fedi, oro, argento, orologi, gioielli, diamanti e pietre preziose. Dovevamo ancora riprenderci dal lockdown, stavolta ci hanno massacrato».

fratelli-ristoro

I fratelli Ristoro titolari della gioielleria

I ladri, forzando la porta d’ingresso del Centro commerciale, si sono introdotti nella gioielliera distante qualche metro rompendo il chiavistello e strappando dalle guide la serranda laterale del negozio di preziosi. Armati di mazze i malviventi hanno spaccato le vetrine espositive interne ed esterne ed il bancone, razziando preziosi per un valore che supera i 45mila euro. Pesanti anche i danni all’arredamento dell’attività. «Era da poco passata la mezzanotte, ero a cena con tutta la mia famiglia per il compleanno di nostra madre quando sul telefonino mi è arrivato il segnale del sistema di allarme del negozio che mi segnalava un’intrusione– prosegue arrabbiato Ristoro che assieme ai suoi fratelli gestisce la gioielleria- Arrivati sul posto c’erano i carabinieri ed il vigilantes ad attenderci. La scena che ci siamo trovati difronte è stata terribile, il negozio era distrutto». La gioielleria dei fratelli Ristoro aveva già subito un colpo un paio di anni fa, anche in quell’occasione il valore della merce trafugata era di diverse decine di migliaia di euro. «Credo siano andati sul sicuro – prosegue con rammarico la sorella Carmela- Nel negozio c’erano tanti preziosi a causa delle mancate vendite a seguito del lockdown. In condizioni normali in questo stesso periodo il negozio non sarebbe stato così fornito. Purtroppo sia i piazzali che tutti gli ingressi del centro commerciale sono sprovvisti di telecamere, se siamo riusciti a fornire immagini agli inquirenti è solo grazie ai video acquisiti dal nostro sistema di sorveglianza». I titolari si sono immediatamente attivati per poter ripristinare l’arredamento e riaprire nel più breve tempo possibile. Indagano i carabinieri della compagnia di Tolentino. Poco dopo del colpo a Tolentino, verso mezzanotte e mezza, l’allarma è suonato anche al centro commerciale Val di Chienti di Piediripa, dove un’altra gioielleria è stata presa di mira da ladri (leggi l’articolo). Da chiarire se i due furti siano in qualche modo collegati. Di sicuro in entrambi i casi i malviventi hanno usato delle mazze per sfondare le vetrine.

 

furto-gioiellieria-tolentino1-650x533

furto-gioiellieria-tolentino

furto-gioiellieria-tolentino4-494x650

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X