facebook rss

Genitori e figlio di 10 anni
rischiano di annegare:
soccorsi in mare a Portonovo

ANCONA - Stamattina le onde alte hanno risucchiato al largo il ragazzino. Padre, madre e un amico di famiglia si sono tuffati per aiutarlo, tutti e quattro sono stati riportati a riva dal gommone di salvamento con a bordo quattro bagnini
Print Friendly, PDF & Email

Il gommone di Portonovo Soccorso che fa parte della Società Nazionale di Salvamento

 

Oggi il mare è molto mosso anche ad Ancona e quattro persone, tra cui un bambino di 10 anni che si era tuffato per un bagno all’altezza degli scogli davanti del ristorante Emilia a Portonovo, hanno rischiato di annegare. Hanno vissuto attimi di tensione, proprio come gli involotari spettatori in spiaggia che hanno tirato un sospiro di sollievo solo quando il gommone di salvamento con quattro bagnini della squadra Portonovo a bordo, tra loro anche Edoardo Rubini, del ristorante Emilia, li ha riportati sani e salvi a riva. E’ successo tutto in una manciata di minuti, stamattina verso le 11.15 quando è stato lanciato l’allarme. Gli stabilimenti balnerari avevano issato le bandiere rosse che segnalavano il pericolo. Il ragazzino convinto di restare a riva è entrato in acqua ma stato subito risucchiato e  trascinato al largo dalla corrente. Ha cominciato a gridare e per raggiungerlo prima si è tuffato il padre, poi la madre e dietro un amico di famiglia. Un surfista anconetano che tagliava le onde è stato il primo a portare aiuto al bambino avvicinandosi con la sua tavola per permettergli di restare a galla senza problemi mentre il gommone di salvamento soccorreva tutti in tempi record. La famigliola anconetana ha ringraziato di cuore tutti i soccorritori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X