facebook rss

Liste civiche in ordine sparso
alle elezioni regionali:
«Libertà a chi decide di candidarsi»

OSIMO - La pandemia ha cambiato i piani rendendo impossibile «la presentazione di una lista regionale territoriale veramente civica» pertanto il coordinamento augura un in bocca al lupo a chi deciderà in autonomia di correre nei vari schieramenti
Print Friendly, PDF & Email

Dino Latini, leader dei movimenti, con gli attivisti delle Liste civiche Osimo (foto Domenica Cappella)

 

Il coordinamento Liste Civiche Osimo, dopo attente riflessioni, comunica che i movimenti non saranno parteciperanno come liste alla partita delle regionali. Verrà lasciata libera, ad ognuno dei membri aderenti alle idee civiche, «la possibilità di candidarsi individualmente dove meglio crede. Ognuno sarà libero di decidere chi e come votare, rimanendo nello stile civico: libero e flessibile». In questo periodo storico, connotato da una grave emergenza sanitaria, che ha visto coinvolti tutti, e qualcuno in prima linea , «non è possibile organizzare un’area civica pura, come da definizione: “lista elettorale presentata alle elezioni, autonoma rispetto ai partiti tradizionali, con un programma che mira ad affrontare e risolvere problemi locali“» spiega il coordinamento delle Liste civiche in una nota. «Rimaniamo aperti al dialogo e auguriamo un buon percorso a chi “dei nostri” deciderà autonomamente di candidarsi.- specifica il comunicato –  Il percorso su e per la nostra città di Osimo continua come prima, come è successo nelle precedenti tornate elettorali regionali: ritrovandoci uniti. Senza la pandemia questa volta saremmo riusciti a presentare una lista regionale territoriale veramente civica e veramente territoriale. Auguriamo a tutti i candidati un grande in bocca al lupo».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X