facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Settimana di Ferragosto:
l’Arma intensifica i controlli

SICUREZZA - Dodici pattuglie e oltre trenta militari presidieranno il territorio. Particolare attenzione verrà prestata lungo le città costiere per prevenire il rischio assembramenti
Print Friendly, PDF & Email

I controlli dei carabinieri

 

Controlli intensificati da parte dei carabinieri in previsione del Ferragosto in maniera tale da prevenire ogni possibile criticità. I pattugliamenti verranno rafforzati a partire già da oggi, in particolare lungo le strade più trafficate come la Statale 16, l’Asse Nord-Sud, la direttissima del Conero e la Provinciale 1. I controlli verranno inoltre estesi anche agli orari notturni in modo tale da contrastare soprattutto il superamento dei limiti di velocità e la guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe. Le pattuglie dell’Arma saranno garantite in tutti i comuni della provincia dalle Compagnie di Ancona, Jesi, Osimo, Senigallia e Fabriano che coordineranno il lavoro dei 39 reparti dipendenti facendo particolare attenzione soprattutto nei comuni costieri di Senigallia, Ancona, Sirolo e Numana dove vi è un notevole afflusso di turisti. I carabinieri che presidieranno il territorio saranno oltre 30, suddivisi in 12 pattuglie. Nel corso dei servizi saranno impiegate anche le unità cinofile e ciò per contrastare maggiormente il fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti tra i giovani. Non mancherà l’attenzione anche per quello che è il fenomeno dell’abusivismo commerciale e per la vita notturna, con ispezioni in locali, alberghi e attività ricettive per accertare il rispetto delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica nonché la regolare somministrazione di bevande alcoliche. Le pattuglie lavoreranno anche in periferia e nei centri abitati per prevenire possibili episodi di furti, fenomeno che da sempre crea un allarme sociale. I militari dell’Arma, infine, pattuglieranno le strade anche a piedi, passando per vie e viuzze oltre che nei centri storici delle maggiori città della provincia, prendendo contatti diretti con i commercianti e con chiunque dovesse avere bisogno di aiuto o di informazioni.
Ai servizi di controllo prenderanno infine parte anche le unità speciali dell’Arma come. Nas, Noe, Nil e Tpc oltre al Gruppo Forestale che sarà impegnato a monitorare le zone boschive e collinari per scongiurare possibili incendi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X