facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Abusi d’alcol a Ferragosto:
fermati sette ubriachi, due erano al volante

ANCONA - L'esito dei controlli dei carabinieri nel corso del weekend. Sanzionati 37 automobilisti indisciplinati, tra guide dopo aver bevuto, assenza di patente, divieti di sosta e mancanza di cinture di sicurezze
Print Friendly, PDF & Email

 

Trentasette multe rifilate a automobilisti indisciplinati, due guidavano sotto l’effetto di alcol. Fermati anche cinque ubriachi in strada. E’ l’esito dei controlli eseguiti nel lungo weekend di Ferragosto dai carabinieri della Compagnia di Ancona. Sul campo sono stati dispiegate 40 pattuglie che hanno intensificato il dispositivo di prevenzione con controlli lungo le principali vie di comunicazione che conducono alle località balneari e turistiche della provincia.  Prevenzione in primis, specie quella stradale: sono state verificate le condotte di guida, con l’utilizzo di etilometri impiegati nei vari posti di blocco istituiti in tutta la giurisdizione.
L’attività di prossimità nei centri storici è stata assicurata dalle pattuglie a piedi, impegnate soprattutto per evitare raggiri in danno delle persone anziane. Sotto la lente di ingrandimento, infine, anche condomini e abitazioni rimaste incustodite per la partenza in ferie dei proprietari o per gite fuori provincia. È stata contestualmente eseguita una serrata vigilanza attiva nei complessi industriali per prevenire i furti. Sono stati ispezionati 36 locali pubblici per la verifica dei requisiti minimi d’igiene, evitare la somministrazione di alcolici a persone già in evidente stato di alterazione nonché il rispetto delle misure di contenimento per scongiurare la diffusione del contagio.  Nel corso del mirato servizio preventivo messo in campo dal colonnello Cristian Carrozza, i militari dorici hanno denunciato due persone per guida in stato di ebbrezza, un badante 43enne peruviano e un’operaia 49enne, entrambi residenti ad Ancona. Inoltre, sono state multate 5 persone che, pur non essendo alla guida, hanno alzato troppo il gomito e hanno assunto un comportamento molesto. Il servizio ha interessato i comuni di Ancona e Falconara Marittima e i controlli hanno consentito di sanzionare 37 automobilisti indisciplinati.  Nel medesimo contesto sono stati controllati: 48 soggetti sottoposti agli arresti domiciliari, 184 veicoli e identificate 319 persone. Le condotte di guida pericolose sanzionate dai militari della Compagnia di Ancona variano: 2 guida senza patente, 3 veicoli rimossi per sosta vietata, 3 mancanza di cinture di sicurezza, 1 mancanza del seggiolino per minori, 2 per aver omesso di dare la precedenza, 3 per aver oltrepassato il semaforo con il rosso, 2 per la velocità non commisurata, 5 per l’utilizzo del telefonino alla guida, 11 veicoli sequestrati per mancanza della copertura assicurativa.  Nel complesso l’importo complessivo delle sanzioni si aggira intorno ai 25mila euro e i punti decurtati dalla patente sono 92.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X