facebook rss

Rocca di Offagna nell’estate del Covid:
boom di visitatori a sorpresa

TUSRIMO - Nei soli mesi di luglio e agosto 2020 sono stati registrati 6222 ingressi contro i 5381 dell'anno 2019 con incassi per oltre 30mila euro. L'assessore Fabrizio Bartoli: «La valorizzazione del nostro patrimonio più importante è sicuramente una delle azioni più giuste da perseguire»
Print Friendly, PDF & Email

Il mastio della Rocca di Offagna

 

 

Boom di visitatori alla Rocca di Offagna nei mesi di luglio. Il numero delle presenze turistiche del 2020 ha superato quelle registrate nello stesso periodo del 2019, nonostante le misure restrittive imposte dall’emergenza Covid 19. «Con soddisfazione abbiamo preso da un primo conteggio fornitoci dal Polo museale Offagna che il numero di visitatori alla Rocca di Offagna nei soli mesi di luglio e agosto 2020 è stato di 6222 contro i 5381 dell’anno 2019 – commenta l’assessore alla Cultura e al Turismo, Fabrizio Bartoli – Quindi abbiamo avuto 841 turisti in più per i due mesi estivi rispetto al 2019 nonostante l’emergenza sanitaria, con oltre 30.000 euro di incassi. Quest’anno abbiamo dovuto tenere chiusa la Rocca e gli altri musei a causa delle restrizioni Covid-19 nei mesi di marzo aprile maggio giugno rinunciando quindi ad altre visite turistiche e ai relativi incassi. Le presenze turistiche così numerose nei mesi di luglio e agosto anno però rinfrancato il Polo museale e che si è impegnato a pubblicizzare e organizzare anche gli eventi dell’apericena con visita guidata dei giovedì quale hanno riscosso notevole successo».

L’assessore Fabrizio Bartoli

L’assessore Bartoli ringrazia pertanto ri«tutti coloro che hanno contribuito con le loro opere a realizzare queste risultati: sia i volontari che i giovani della guardiania ai quali è stato dato un lavoro regolarmente retribuito seppur stagionale». E’ stato anche messo a norma nel mese di giugno l’impianto elettrico della Rocca con un contributo statale. «Era ormai da diverso tempo che andava sistemare – sottolinea Bartoli – Il maggior afflusso di turisti ad Offagna sicuramente porta beneficio anche alle altre attività commerciali del paese, dai negozi ai ristoranti, alle pizzerie e ai b&b. La valorizzazione del nostro patrimonio più importante, la Rocca, è sicuramente una delle azioni più giuste da perseguire, cercando sempre più di migliorare l’efficienza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X