facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

«Mangialardi sembra disperato,
il suo competitor è Acquaroli non Salvini»

REGIONALI - Il commissario della Lega Riccardo Marchetti replica al candidato governatore del centrosinistra che aveva sfidato il leader del Carroccio a un confronto sui temi delle Marche
Print Friendly, PDF & Email

LEGA-COMMISSARIO-MARCHETTI-CON-SALVINI

Riccardo Augusto Marchetti con Matteo Salvini

 

«Mangialardi i confronti li faccia con il suo diretto competitor che è Acquaroli. Più che una provocazione la sua sembra disperazione». Così il commissario della Lega nelle Marche Riccardo Augusto Marchetti replica al candidato presidente del  Mangialardi che ha invitato Salvini ad un confronto nelel Marche su temi regionali (leggi l’articolo). Continua dunque il botta e risposta tra i due, dopo quello di ieri su assessorati e sanità, partito da una polemica tutta interna al centrodestra (leggi l’articolo).  «Dice che Acquaroli è telecomandato dai leader nazionali, ma mi sembra che stia solo disperatamente tentando di ritagliarsi un piccolo spazio di visibilità – spiega Marchetti – Pure sulla sanità dice sciocchezze: la privatizzazione dei servizi è un rischio che vede solo lui. Parla dell’assessore regionale umbro Coletto, ma non dice che quando era assessore in Veneto, tra il 2010 e il 2018, la spesa per il privato accreditato in Veneto è passata da 861 a 808 milioni di euro (-6%). Coletto in Umbria ci ha aiutato a snellire le liste d’attesa e a ridare dignità ad una sanità regionale travolta dagli scandali».

Mangialardi sfida Salvini: «Venga nelle Marche per un confronto diretto»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X