facebook rss

Variante a nord, Ginnetti:
«Alle parole devono seguire i fatti»

OSIMO - Il capogruppo di Progetto Osimo Futura chiede certezze su tempi e modalità per la realizzazione dei vari tratti del percorso a nord della strada di bordo e propone degli incontri per coinvolgere i cittadini
Print Friendly, PDF & Email

Achille Ginnetti

 

 

«Negli ultimi giorni abbiamo saputo dell’imminente inizio dei lavori per la prima parte della strada di bordo, nel tratto che va dal McNeil fino a via di Jesi. Inoltre, entro il 2023, la Provincia realizzerà la bretella tra via Molino Basso e via San Domenico a Padiglione. Sicuramente sono buone notizie, ma alle parole devono seguire al più presto i fatti- dichiara Achille Ginnetti, consigliere comunale Progetto Osimo Futura-. Ribadiamo che siamo favorevoli all’ipotesi del percorso a nord della strada di bordo, ma il tempo passa e siamo quasi al punto di partenza. Nonostante i continui proclami dell’amministrazione Pugnaloni nulla si sta muovendo per il progetto del percorso fino a via Chiaravallese e da lì fino a via d’Ancona, all’altezza di Accorroni. Ricordiamo che per il segmento finora realizzato (da via di Jesi alla rotatoria delle Coccinelle) e quello di prossima costruzione (dal McNeil a via di Jesi), l’Amministrazione comunale si è avvalsa del progetto della variante a sud approvato durante il governo delle Liste civiche». Progetto Osimo Futura propone di coinvolgere i cittadini con degli incontri per condividere le soluzioni di alcune criticità del percorso da progettare, come ad esempio l’impatto ambientale e il modo in cui si intende scavallare via Chiaravallese, se a raso o con la costruzione di una galleria. Infine, conclude il consigliere Ginnetti, «non sappiamo nemmeno quando verranno avviati i lavori del tratto compreso tra via Ancona e via Sbrozzola, finanziato dal 2018 con i fondi Cipe (Comitato Interministeriali per la programmazione economica) grazie al progetto preliminare risalente ai primi anni duemila».

Padiglione, pronto all’inizio del 2023 il bypass finanziato dalla Provincia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X