facebook rss

Tornano i bonus spesa:
ad Ancona 533mila euro

PANDEMIA - Sono inseriti nel decreto 'Ristori ter' per aiutare le famiglie in difficoltà. Alle Marche spettano complessivamente oltre 9 milioni di euro
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

Bonus spesa per gli aiuti alimentari alle famiglie, sono stati previsti nel decreto Ristori ter e alle Marche sono destinati 9 milioni e 353mila euro, al territorio della provincia dorica andranno circa due milioni e 600mila euro. Si tratta di denaro destinato ai Comuni per fornire gli aiuti alimentari e i buoni per gli acquisti al supermercato. «Per i comuni marchigiani si tratta di risorse che in totale ammontano a 9 milioni e 353mila euro – dice l’onorevole del Movimento 5 stelle, Patrizia Terzoni –. Ad esempio Ancona, come capoluogo, potrà disporre di 533.544 euro, Ascoli di 267mila euro, una piccola città come ad esempio Sassoferrato di 46.400 euro». Per quanto riguarda Ancona la provincia avrà destinati più di due milioni e mezzo di euro. Nello specifico: Senigallia avrà 236.555 euro, Osimo 193.804 euro, Jesi 211.898, Fabriano 166.239 euro e Falconara 137.342 euro. «L’ulteriore provvedimento definito, nei giorni scorsi, dall’esecutivo – prosegue Terzoni – fa salire a circa 10 miliardi di euro i fondi stanziati nei tre decreti Ristori per aiutare lavoratori e imprese a superare gli effetti economici negativi determinati da questa nuova ondata».

(redazione CA)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X