facebook rss

Farmacie: saturimetri a metà prezzo
nella campagna targata Assofarm

SANITA' – Da domani sarà possibile acquistarli a 19 euro anziché a 39. Quasi 50 le strutture che hanno aderito, tra cui quelle di Senigallia, Jesi, Loreto e Fabriano
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Farmacie comunali in prima linea nel contrasto all’emergenza Covid. Parte domani l’iniziativa per acquistare saturimetri a metà prezzo (19 euro anziché 39) nata dalla collaborazione tra Confservizi Cispel ed Assofarm Marche. Ad oggi su 55 farmacie comunali presenti in regione, sono quasi 50 quelle che parteciperanno alla campagna, sparse nelle cinque province (tra cui Pesaro, Gabicce Mare, Fano, Urbino, Pergola, Senigallia, Jesi, Loreto, Fabriano, Ascoli Piceno, Porto San Giorgio, Grottammare, Macerata, Civitanova Marche, Potenza Picena e Montefiore dell’Aso). Il saturimetro viene considerato uno strumento essenziale nelle azioni di risposta e gestione dell’emergenza sanitaria erché permette di misurare l’ossigenazione del sangue e dunque consente di tenere sotto controllo il livello di ossigenazione di quei pazienti che presentano sintomi da Covid-19. «Le farmacie comunali confermano il proprio ruolo di attori economici che operano in un mercato concorrenziale tenendo sempre ben a mente la propria finalità sociale – spiega il vicepresidente nazionale di Assofarm Luca Pieri – In questa emergenza sanitaria si sta anche rafforzando il loro ruolo di primo presidio del sistema sanitario sul territorio. Quello che per primo può captare le esigenze e le necessità della comunità soprattutto in un’ottica di prevenzione. E dunque, dopo l’avvio della campagna per lo screening su base volontaria (con test sierologici rapidi eseguiti nelle farmacie marchigiane per la ricerca degli anticorpi anti Sars-Cov-2), le farmacie comunali, grazie ad una collaborazione tra Confservizi Cispel, Assofarm Marche e Farmacie comunali Pesaro-Gabicce, lanciano questa iniziativa per incentivare e sostenere l’acquisto dei saturimetri. Uno sconto notevole per venire incontro alle esigenze in particolare delle persone più in difficoltà. Gli stessi medici ritengono che sarebbe importante in questa fase di emergenza sanitaria che ogni famiglia ne avesse uno a casa. Un po’ come un termometro. Assofarm raccoglie l’auspicio degli operatori ed agevola l’acquisto di uno strumento facile da usare che può aiutare il medico a tenere sotto controllo il paziente a distanza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X