facebook rss

Covid e festività natalizie:
stretta sui controlli nelle città,
al porto e nelle stazioni ferroviarie

ANCONA - E' tornato a riunirsi stamattina, in video-conferenza e presieduto dal prefetto, il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica per l'esame della situazione del territorio. Il traffico passeggeri al momento segnala un dimezzamento della già ridotta capienza dei treni e anche dei traghetti.
Print Friendly, PDF & Email

Il prefetto di Ancona, Antonio D’Acunto

 

 

Stretta sui controlli in vista del Natale. Presieduta dal prefetto di Ancona, Antonio d’Acunto, si è svolta oggi in videoconferenza una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per l’esame della situazione del territorio in vista delle festività natalizie e di fine anno. Alla riunione hanno partecipato i vertici delle forze di polizia compreso il compartimento Polfer e la Polizia Stradale, il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, il presidente della provincia, il presidente dell’autorità portuale, gli assessori alla sicurezza del comune di Ancona, di Osimo e i rappresentanti dei Comuni di Fabriano, Jesi e Senigallia. Il comitato – fa sapere una nota della Prefettura – ha preso atto che i servizi di controllo volti alla prevenzione anti Covid continuano con regolarità in particolare nei centri storici e di aggregazione e verranno rafforzati nelle prossime festività. Dal 3 al 16 dicembre sono stati effettuati i seguenti servizi di controllo 12.800 persone controllate (sanzionate 140) e 4000 sono stati gli esercizi commerciali controllati. Per le prossime settimane si è convenuta l’intensificazione dei servizi di prevenzione e contrasto della criminalità su tutto il territorio. Per quanto riguarda gli spostamenti fino al 7 gennaio 2021 la Polizia Ferroviaria potenzierà i controlli sia nelle stazioni che a bordo dei treni. Il traffico passeggeri al momento segnala una riduzione del -50% della già ridotta capienza dei convogli ed è soggetto a monitoraggio continuo. Verranno intensificati anche i controlli sulle strade. Il porto di Ancona in particolare sarà interessato da un transito di passeggeri (circa 9000) notevolmente ridotto rispetto a quello registrato nel 2019 in occasione delle festività di fine anno. Verrà distribuito a cura dell’autorità portuale ai viaggiatori in transito materiale informativo in varie lingue sui protocolli di sicurezza Covid vigenti nel territorio nazionale. Per quanto riguarda la presenza sul mercato di materiali pirotecnici illecitamente immessi, le forze di polizia stanno svolgendo mirati servizi di controllo sui depositi e gli esercizi di minuta vendita. Analoghi controlli vengono svolti dai vigili del fuoco che assicureranno la presenza sul territorio per il periodo festivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X