facebook rss

Oltre 4mila medici
e operatori sanitari
al lavoro durante le festività

ANCONA - Luca Talevi, segretario generale Cisl Fp Marche ricorda che a loro vanno aggiunti altri 600 lavoratori operanti nella Polizia municipale, Protezione Civile oltre ai dipendenti delle strutture socio- assistenziali marchigiane
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Pubblico impiego al lavoro durante le festività per garantire anche durante il lockdown i servizi ai cittadini soprattutto in sanità. Saranno otre 4000 lavoratori tra infermieri, oss, personale tecnico della sanità marchigiana che resteranno operativi anche durante le festività di Natale, Capodanno ed Epifania per garantire la massima assistenza ai cittadini e pazienti, con particolare riferimento ai pazienti Covid. «Si tratta di un numero rilevante di professionisti della sanità che, nonostante il lockdown e un anno vissuto lavorando con il rischio quotidiano per la propria incolumità fisica, hanno fornito, con spirito di servizio ,la massima disponibilità al lavoro per non far mancare il loro supporto alle tante persone in difficoltà.- sottolinea Luca Talevi, segretario generale Cisl Fp Marche – A questi lavoratori vanno aggiunti circa altri 600 lavoratori operanti nella Polizia Municipale, Protezione Civile oppure all’interno delle strutture socio- assistenziali marchigiane. La Cisl Fp Marche non chiuderà per ferie al fine di garantire anche durante le festività la massima vicinanza e supporto a tutti i lavoratori impegnati a garantire la salute e la sicurezza dei cittadini»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X