facebook rss

‘Linea Verde’ racconta
la pratica dello Shinrin-yoku
nella Selva di Castelfidardo

TV - Nella puntata di sabato prossimo le telecamere della trasmissione di Rai Uno entreranno nei sentieri preistorici del bosco dove dalla scorsa estate si può sperimentare la pratica (certificata) dell'immersione forestale
Print Friendly, PDF & Email

La troupe di Linea Verde alla Selva di Castelfidardo

 

La Selva di Castelfidardo sarà protagonista sabato prossimo, 6 febbraio, alle ore 12.15 della puntata di Linea Verde. La troupe delle trasmissione di Rai Uno aveva registrato un servizio a gennaio insieme alla Fondazione duca Roberto Ferretti, alla Medicina Forestale e a Insieme in Natura le immagini del bosco fidardense, uno dei primi boschi certificati per bagni forestali in Italia. Lo scorso mese di luglio la scuola di Medicina Forestale è stata chiamata a certificare che la Selva di Castelfidardo è il primo ‘Forest Bathing Center’ nelle Marche. Per i suoi sentieri preistorici si può infatti sperimentare la pratica dello Shinrin-yoku (immersione forestale) con tutti i benefici che i bagni di bosco. riservano alla salute. Durante le riprese il  gruppo era guidato dal presidente della Fondazione Ferretti Eugenio Paoloni, dal dott. Paolo Zavarella presidente di Aimef (ass.italiana di medicina forestale) e da quattro esperti di medicina forestale di Aimef. Tra i partecipanti all’immersione, anche l’assessore all’ambiente Romina Calvani. Lo shinrin yoku o “bagno nella foresta per trarre giovamento dell’atmosfera della foresta” è un termine che indica un particolare metodo della medicina giapponese comparabile all’aromaterapia, diffusosi in Giappone nel corso degli anni ottanta.

Come la ricerca scientifica ha già dimostrato, l’immersione nella natura, nella foresta, nel bosco (in giapponese “shinrin-yoku”) è in grado di apportare innumerevoli benefici alla salute tanto da configurarsi come una vera e propria forma di medicina complementare. La medicina forestale è stata attualmente riconosciuta in Giappone ed in Scozia, dove viene normalmente prescritta; in Italia vi sono sperimentazioni nel Lazio ed in Friuli ed ora a Castelfidardo. Nel corso della puntata verrà anche presentato il percorso della Selva simpaticamente denominato “scalzing”, un tracciato composto da 14 vasche contenenti materiali naturali diversi dove si cammina bendati ed a piedi nudi per stimolare le 7200 terminazioni nervose del piede (una forma soft e divertente di riflessuologia plantare) che coinvolge quasi tutti gli organi del corpo umano. Le immersioni forestali (shinrin yoku) guidate dagli esperti diplomati in medicina forestale della Fondazione Ferretti inizieranno dal mese di aprile con prenotazione obbligatoria al tel. 071780156.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X