facebook rss

Fiamme in camera da letto:
l’incendio di Villa Musone
innescato da corto circuito elettrico

LORETO - L'allarme è scattato alle 10.45 circa e la squadra dei vigili del fuoco di Osimo ha messo in salvo due dei tre occupanti dell'abitazione in un palazzo di Piazza Kennedy, accompagnati a Torrette per accertamenti
Print Friendly, PDF & Email

i mezzi dei vigili del fuoco a Villa Musone per l’appartamento in fiamme

Appartamento in fiamme a Villa Musone di Loreto acceso da un corto circuito di una multipresa ciabatta in camera da letto. La squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Osimo intervenuta sul posto intorno alle 10.45 con due autobotti e con l’ausilio dell’autoscala proveniente dalla Centrale di Ancona ha estratto due dei tre abitanti dell’appartamento al primo piano del civico 63 di piazza Kennedy, poi trasportate per accertamenti dai mezzi del 118 all’ospedale di Torrette di Ancona con i sintomi dell’intossicazione da inalazione di fumo (anche se i parametri vitali erano stabili), mentre un terzo è uscito autonomamente dall’abitazione. I tre occupanti della casa, trentenni che lavorano in zona e tutti di nazionalità bengalesi, si sono subito resi conto che dalla stanza usciva fumo nero ed hanno tentato di spegnere le fiamme con mezzi d’improvvisazione. Non ce l’hanno fatta ma hanno comunque evitato che l’incendio si propagasse ad altri appartamenti.  A fuoco spento i pompieri hanno dichiarato interdetta per i danni da fumo e l’impianto elettrico distrutto dall’incendio ma non inagibile l’abitazione non avendo rilevato compromissioni statiche alle strutture portanti.  Sul posto oltre ai sanitari del 118  che hanno prestati le prime cure, sono arrivati anche i carabinieri e la Polizia locale di Loreto che attarverso il Comune cercherà un alloggio temporaneo per accogliere i giovani originari del Bangladesh.

(ultimo aggiornamento alle 13.20)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X