facebook rss

Zone arancioni in provincia,
il prefetto intensifica i controlli

ANCONA - Il report delle multe scattate da inizio anno per violazioni anti covid: 511 notificate ai cittadini, 8 ai locali
Print Friendly, PDF & Email

Controlli a ridosso del porto in una foto d’archivio

 

Città-arancioni: il prefetto Antonio D’Acunto chiede maggiori controlli nelle zone della provincia sottoposte a restrizioni. E’ quanto emerso nel corso della riunione tenutasi questa mattina del comitato dell’ordine e della sicurezza pubblica. A partecipare, i vertici delle forze dell’ordine, il presidente dell’Authority Giampieri e l’assessore alla sicurezza del Comune di Ancona Foresi. Dando atto dell’ordinanza firmata lunedì dal governatore Acquaroli per venti città della provincia, si è deciso di intensificare i controlli, soprattutto per evitare gli assembramenti e gli spostamenti in comuni diversi rispetto a quello di residenza. Dal primo gennaio fino al 23 febbraio, in ambito della normativa anti Covid, sono state notificate ai cittadini 511 multe su oltre 53mila controlli. Sanzionati anche otto esercizi commerciali, ne sono stati chiusi provvisoriamente tre. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X