facebook rss

Bilancio 2021-2023, il sindaco:
«Il Rinascimento osimano è alle porte»

OSIMO -Nuovi impianti sportivi come il Palascherma, la scuola di Campocavallo, gli auditorium, il restauro del palazzo comunale e i percorsi ciclabili inseriti tra i tanti progetti di metà mandato
Print Friendly, PDF & Email

Veduta aerea di Osimo centro e della sua immediata periferia (foto Bruno Severini)

 

 

Tra gli investimenti inseriti nel Bilancio di previsione 2021-2023 di Osimo, sono previsti 20 milioni di opere pubbliche da finanziare con fondi ottenuti da enti sovraordinati, accensione nuovi mutui, disponibilità di oneri ed alienazioni.«Il Comune ha definito le priorità per ciascun settore di attivita’ – spiega il sindaco Simone Pugnaloni illustrando le proposte del bilancio di metà mandato – Per la viabilita’ sono stati stanziati 700 mila euro per asfalti e marciapiedi; 3,1 milioni parte di variante a nord – via Sbrozzola; 1,1 milioni per la parte di variante a nord – mc Neil (bretella di Padiglione)». Per quanto invece riguarda la scuola, 2 milioni di euro saranno destinati alla nuova scuola Campocavallo, altri 2 milioni di euro saranno investiti per la realizzazione del nuovo palascherma. Sempre tra le strutture sportive, 300mila euro andranno per il restyling dello Junior Tennis, 200mila per il nuovo campo calcio ad 8 Passatempo, 150mila per la riqualificazione della piscina comunale.

Il sindaco Simone Pugnaloni

«Il bilancio che sarà votato in Consiglio comunale ad aprile prevede inoltre fondi per la ristrutturazione di immobili del patrimonio comunale -. aggiunge Pugnaloni – ad esempio un milione di euro sarà impegnato per l’ex tribunale al San Carlo, mezzo milioni per il terzo piano del maxiparcheggio, 350mila euro per Palazzo ex Eca e 3 milioni di euro la vulnerabilita’ sismica di palazzo comunale». Altro capitolo il verde con la realizzazione di nuove piste ciclabili. Per la nuova ciclovia Musone saranno impegnati 650mila euro, idem per la pista ciclabile Vescovara e Passatempo; 40mila euro andranno al parcheggio di Via Capanne, 30 mila euro per la sistemazione del parco urbano di Osimo Stazione, idem per l’area fitness della pista ciclabile di Campocavallo mentre 40mila euro saranno destinati al parco della Rimembranza e 47mila ai fossi S. Sabino e Lama. Ultimo passaggio dedicato ai fondi per la cultura e i suoi contenitori. All’auditorium dell’ex cinema Concerto sono stati riservati 400mila euro, al Ridotto del teatro- ex magazzini Campanelli altri 350mila euro, 500mila euro andranno al Museo del Covo, un milione alla biblioteca comunale per l’acquisto dei locali, 200mila euro alla valorizzazione delle grotte del Campana, 400mila euro al restyling Tre Archi .«Capitolo a parte meritano i finaziamenti impiegati per la mobilità e la sicurezza – chiude il sindaco di Osimo – acquisteremo nuove telecamere per 150mila euro e un bus elettrico, investiremo 900mila euro per la manutenzione di strade, scuole, verde, fossi, fognature, cimiteri, impianti sportivi. Siamo già al lavoro per le progettazioni finalizzate all’ottenimento dei mutui e per avviare le gare per le opere finanziate dagli enti sovraordinati. Il 2021 sarà un anno importante, un anno fondamentale, un anno centrale per il mandato!ì amministratuvo. Il “Rinascimento osimano” è alle porte».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X