facebook rss

L’estate a Portonovo:
seconda stagione con l’app
Servirà anche per i parcheggi

ANCONA - Servirà per prenotare il posto sui tratti di spiaggia non dati in concessione. Ipotizzata anche un'interfaccia grafica che consenta di visualizzare la disponibilità dei posteggi nelle aree delle baia
Print Friendly, PDF & Email

Estate 2020 a Portonovo

 

di Federica Serfilippi

La seconda estate a Portonovo all’insegna della app per prenotare il posto in spiaggia. Ma non solo: il portale servirà anche per valutare in tempo reale la disponibilità dei parcheggi attorno alla baia. E’ stato firmato oggi dall’amministrazione comunale l’avviso pubblico per la manifestazione d’interesse volta a fornire il servizio di prenotazione spiagge attraverso l’apposita applicazione. L’anno scorso il servizio era stato gestito da iBeach, portale già rodato e utilizzato anche per la prenotazioni dei posti all’infuori della regione Marche. L’importo complessivo dell’appalto si aggira attorno ai 24mila euro, esclusa Iva, per una durata massima di quattro mesi. «E’ intenzione dell’amministrazione comunale – si legge nell’avviso -, in considerazione della prossima apertura della stagione balneare, acquistare un servizio di prenotazione spiagge attraverso l’utilizzo di un applicativo informatico e di un call center per assistenza e prenotazione telefonica e disposizione della cittadinanza che non dispone di attrezzature informatiche, al fine di regolamentare l’utilizzo delle spiagge libere e prevenire assembramenti».

L’imbocco dello stradello di Mezzavalle

In cosa consiste nello specifico il servizio chiesto dal Comune? Garantire un applicativo per far selezione agli utenti i posti disponibili sulle spiagge di Mezzavalle e Portonovo, consentendo loro la prenotazione per l’intera giornata, per il solo pomeriggio o la mattina. La novità per la prossima stagione consiste nell’inserimento di un’interfaccia grafica di collegamento con i parcheggi che circondano la baia per valutare la situazione in tempo reale sullo stato di saturazione dei posti. E’ stata anche palesata la possibilità di un servizio di messaggistica finalizzato ad avvisare coloro che hanno prenotato la spiaggia nel caso in cui i posteggi siano al completo. L’aggiudicatario dovrà fornire al Comune anche un servizio di call center per dare assistenza telefonica ai cittadini in riferimento alla prenotazione dei posti sul litorale e allo stato dei parcheggi. Come annunciato ieri dalla Regione, la stagione balneare aprirà ufficialmente il primo maggio.

«Stagione balneare, si parte il 1 maggio Incoraggiamo la ripresa delle attività»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X