facebook rss

Estate al porto antico:
si accendono le luci
de “La Banchina”

ANCONA - Il 2 giugno partirà il nuovo spazio per l'estate dedicato al cibo, allo sport, all'arte, alla musica e alla danza grazie al progetto ideato e sostenuto dalla giovane imprenditrice anconetana Michela Rossi
Print Friendly, PDF & Email

Michela Rossi

Si accenderanno il 2 giugno, all’interno del porto antico di Ancona, sul Molo Rizzo, le luci de “La Banchina”, un nuovo spazio per l’estate dedicato al cibo, allo sport, all’arte, alla musica e alla danza, ideato e sostenuto dalla giovane imprenditrice anconetana Michela Rossi.
«Tutti i giorni, per i tre mesi estivi di giugno, luglio e agosto, e per i prossimi tre anni – è stato spiegato -, bambini, ragazzi e adulti potranno entrare a far parte del mondo della Banchina, godendosi una selezione unica di eventi artistici e musicali, ottime proposte food & drink, un’area dedicata allo sport, allo shopping e una zona per i bimbi. Un container village che rappresenterà un luogo speciale nel cuore della città, un modo nuovo di creare interessanti connessioni tra la musica e l’arte, il cibo, le attività wellness, lo stare insieme». La Banchina è una «location magica tra il quadro panoramico del centro storico e la Cattedrale di San Ciriaco a est, a un passo dal mare e dai suoi imperdibili tramonti a ovest. L’area complessiva è di 5.469 mq, è dinamica e versatile, un luogo da vivere dalle 18 alla mezzanotte, ogni giorno, da scegliere per praticare sport, fare acquisti, regalarsi una cena e assistere a un cartellone di eventi che durerà tutti e tre i mesi».
A spiegare il progetto, è stata l’ideatrice Michela Rossi. «La Banchina – ha detto – è un progetto nato da un’idea semplice, pensato dopo una serie di considerazioni fatte una sera con mio padre. Oggi, lo dico con grande soddisfazione, in Banchina stanno già posizionando una ventina di container. Mi è stata data la possibilità di poter utilizzare un’area di quasi 5.500 mq all’interno della quale ho deciso di dare diverse destinazioni d’uso: food, beverage, shopping, fitness, basket, bambini, esposizioni d’arte e un’area dedicata agli eventi live. Questo luogo può catalizzare la curiosità di molti, un motivo in più per venire a visitare Ancona anche da fuori. Come tutti i progetti vincenti, anche questo ha bisogno di essere di lungo periodo. E mi auguro che sarà così. Ringrazio – ha concluso – le istituzioni, gli sponsor, i partner dell’iniziativa e tutta la mia squadra. I grandi progetti non si realizzano mai da soli».
Il sindaco Mancinelli ha sottolineato come «l’amministrazione sia vicina a chiunque decida di rischiare in proprio per costruire un progetto, chiunque voglia mettersi alla prova, soprattutto in un luogo come il porto che rappresenta l’anima della città. Grazie quindi a chi ci sta provando e ci riuscirà. Penso di essere in tema augurando buon vento».
Il presidente uscente dell’Autorità Portuale Giampieri ha ricordato di essere «ai titoli di coda, e sono felice di aver realizzato due obiettivi che guidavano il nostro operato: il tema del lavoro e quello del recupero del rapporto città-porto. Penso che questa bellissima operazione di Michela Rossi, giovane imprenditrice, ne sia la testimonianza. Abbiamo bisogno di liberare energie positive».
L’assessore Simonella ha ricordato come «il porto, anche con iniziative come questa, sia un’occasione di sviluppo commerciale e turistico per la città, tema da affrontare col prossimo piano regolatore». Sostegno anche dall’assessore allo sport Guidotti e da quello alla cultura Marasca che ha precisato che «l’amministrazione ha aperto una strada all’uso del porto per eventi, percorso che viene seguito da soggetti privati della città. Che dei privati – ha ribadito Marasca – arrivino a coprire parte della programmazione estiva della città a beneficio dell’intera comunità, assumendosi in proprio rischi e responsabilità, significa che la città sta crescendo, è sana e questo è un successo per tutti».
“La Banchina” sarà aperta dal 2 giugno al 30 agosto, ogni giorno dalle h 18 alle h 00. Tutti gli eventi sono gratuiti. Info www.labanchina.eu

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X