facebook rss

WoW Folk Festival 2021:
concerti aperitivo e Cantamaggio

CASTELFIDARDO - Dal 28 al 30 maggio torna la quarta edizione dell'evento musicale in piazza della Repubblica dedicato al folklore che include workshop e masterclass
Print Friendly, PDF & Email

Riccardo Tesi

 

 

Un’edizione rivista, corretta ed adattata ai tempi della pandemia, ma è grazie al WoW Folk Festival di Castelfidardo che la musica torna a fine mese a vibrare ed emozionare dal vivo. La difficoltà ad organizzare eventi in presenza ha convogliato dapprima le energie sull’organizzazione di una tre giorni di lavori didattici, un’opportunità in termini di workshop e masterclass offerta agli allievi della classe di organetto della civica scuola di musica ‘Soprani’ del maestro Roberto Lucanero. Il noto compositore, strumentista e ricercatore toscano Riccardo Tesi, pioniere della musica etnica, terrà tre lezioni di altrettante ore e nella serata conclusiva suonerà insieme agli studenti il brano da loro preparato. Le graduali riaperture hanno poi consentito di programmare anche una serie di concerti in piazza della Repubblica in orario di aperitivo: sotto l’egida e con il marchio di qualità del Pif, Premio Internazionale della fisarmonica, di cui il Wow è la ‘costola’ dedicata alla diatonica e alla tradizione popolare, si potrà così tornare ad apprezzare alcuni autorevoli interpreti del genere. «Questa quarta edizione vuole essere un festival dedicato alla didattica, ai concerti e al folklore ma soprattutto un inno alla vita e alla cultura, scandito sulle note del Danser encore – spiega l’assessore Ruben Cittadini -. Un primo approccio a quello che sarà lo spirito dei prossimi mesi, all’insegna del riavvicinamento e della socialità, proteso al ritorno a quella normalità che tutti stiamo aspettando. Proveremo dunque a intonare tutti insieme questa canzone che sta dilagando in tutta Europa, un flash mob che ha le sue origini in Francia grazie al gruppo di musica popolare Hk et Les Saltimbanks»

Le esibizioni nello spazio aperto della piazza sono così calendarizzate: venerdì 28 alle 19 Alessandro Gaudio e Salvatore Pace danno forma all’Ethno pro duo; sabato 29 in scena Alessandro D’Alessandro ed Antonella Costanzo (voce), mentre domenica 30 Riccardo Tesi si esibisce con Riccardo Geri (fisarmonica, chitarra e voce). Nella giornata conclusiva, si ripete l’esperienza del Cantamaggio con la partecipazione di gruppi folk estemporanei ed itineranti (Acefali, La staccia, La Martinicchia, Gruppo Fabriano, Quelli dell’ara, La campagnola, Trallallero Folkorati), che in collaborazione con Tracce di 800 porteranno allegria, spontaneità, colore e un’aria nuova di speranza in tutti i quartieri. (Info presso Pro Loco: 0717822987).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X