facebook rss

Terremoto, due scosse
in Adriatico di 3.3 e 3.1

L'INGV le ha registrate una alle 6,41 e la seconda alle 8,01, quasi stessa magnitudo per entrambe. Sono state avvertite anche nell'Anconetano
Print Friendly, PDF & Email

L’epicentro della prima scossa (immagine OpenStreetMap)

Doppia scossa di terremoto questa mattina nell’Adriatico. L’Ingv le ha registrate una alle 6,41 e un’altra alle 8,01. Quasi stessa magnitudo per entrambe: 3.3 la prima e 3.1 la seconda. L’epicentro molto vicino per tutte e due le scosse, a circa 10 km di profondità tra le coste croata e italiana. Le scosse sono state ben avvertite anche nell’Anconetano. 
La prima scossa di terremoto, quella più vicina alla nostra costa, di magnitudo 3.3 e una profondità di 36.3 km, è stata dunque registrata alle 6:41 al largo di Falconara ed è stata localizzata dalla Sala Sismica Ingv-Roma.
Non si registrano danni a cose o persone ma l’evento è stato ben sentito anche ad Ancona e nei comuni limitrofi. Segnalazioni sono arrivate anche da Camerano fino a Fabriano.
L’epicentro della scossa è stato registrato a circa 4 chilometri dalla costa falconarese e ad 8 da quella di Montemarciano.

 

terremoto1-650x486

L’epicentro della seconda scossa (immagine OpenStreetMap)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X