facebook rss

Spaccia hashish ai minorenni:
pusher finisce in manette

OSIMO - In manette ieri pomeriggio c'è finito un 19enne, trovato in possesso di dieci grammi di stupefacenti mentre si trovava nei pressi di piazza Marconi. Stava cedendo la droga a un 16enne. Lo spacciatore era già stato tratto in arresto lo scorso giugno
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Arrestato mentre spacciava hashish a un 16enne. Il blitz, eseguito ieri pomeriggio dagli agenti del locale Commissariato, ha permesso di bloccare la compravendita, mettere sotto sequestro 10 grammi di droga e ammanettare un 19enne. L’operazione è stata compiuta in vicolo Niccoli, a pochi passi da piazza Goldoni. Il giovane pusher era già stato arrestato, ma dai carabinieri di Filottrano, lo scorso giugno, mentre andava in un punto ritiro dove aveva fatto arrivare un pacco contenente due etti di hashish. Dopo la direttissima, il 19enne – vive a Osimo con i genitori – era stato rimesso in libertà dal giudice. Tempo tre mesi ed è stato di nuovo fermato dalle forze dell’ordine. Questa volta dagli agenti del Commissariato. Da tempo stavano tenendo d’occhio il 19enne, ipotizzando che potesse spacciare hashish ai minorenni nel centro storico di Osimo. Pedinandolo e monitorando i suoi spostamenti, ieri lo hanno braccato mentre stava incontrando un 16enne, pronto a vendergli alcune dosi di hashish. Addosso, in totale, aveva dieci grammi di stupefacenti, già suddivisi in dosi. Dalle indagini è emerso come il pusher fosse diventato un punto di riferimento per i giovani acquirenti, soprattutto minorenni. Tra l’altro, questa l’ipotesi accusatoria, di tanto in tanto si sarebbe avvalso di una ragazza (non ancora maggiorenne) per far veicolare la droga da lui ai clienti. In tribunale, l’arresto del 19enne (difeso dall’avvocato Paolo Mengoni) è stato convalidato. Sono stati disposti gli arresti domiciliari. Il processo continuerà ad ottobre.

(Redazione CA)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X