facebook rss

«Mio marito colpito dai pallini
del fucile di un cacciatore»

OSIMO - La moglie del 48enne ha denunciato sui social media quanto accaduto nel giardino di casa a Santo Stefano. L'uomo non è dovuto ricorrere alle cure ospedaliere e non ha sporto denuncia alle forze dell'ordine
Print Friendly, PDF & Email

(foto d’archivio)

 

«Questa mattina (zona Santo Stefano di Osimo), un cacciatore, cercando di sparare un volatile e non trovandosi alla distanza minima di 150 metri, ha colpito la spalla di mio marito, fortunatamente nulla di grave. Mi domando però devono per forza cacciare o meglio devono per forza cacciare vicino alle abitazioni? Inoltre qualcuno controlla che stiano cacciando in maniera regolare? Se le cose non cambiano oltre ad avere la sfortuna di svegliarmi all’alba con il rumore degli spari dovrò anche avere paura di uscire di casa?» Lo sfogo è stato pubblicato ieri su un gruppo di discussione Fb dalla moglie del 48enne per mettere in guardia i residenti della zona. Secondo il racconto l’uomo sarebbe stato sfiorato dalla rosa di pallini mentre si trovava nel giardino della sua abitazione. E il dibattito social si è infuocato su un argomento già per se’ divisivo. Il ferito, per fortuna e paura a parte, non è ricorso alle cure ospedaliere e dopo le scuse del cacciatore ha deciso di non denunciare il fatto alle forze dell’ordine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X