facebook rss

«La vostra è una missione di umanità»
L’omaggio della polizia
agli operatori sanitari di Torrette

ANCONA - Questa mattina il questore Cesare Capocasa ha incontrato all'ingresso dell'ospedale una delegazione di medici e infermieri: «La mia personale gratitudine per il loro lavoro prezioso, insostituibile, premuroso, che continua a toccare con mano, ogni giorno, la sofferenza, il dolore, la disperazione e l’abbandono»
Print Friendly, PDF & Email

L’omaggio della polizia

«In questo momento di emergenza epidemiologica, che registra una risalita dei contagi, in cui siamo fortemente impegnati ad assicurare il rispetto delle misure urgenti in materia di contenimento e gestione della pandemia, la mia personale gratitudine e quella delle donne e degli uomini della Polizia di Stato, al personale sanitario e volontario dell’Ospedale di Torrette, per il loro lavoro prezioso, insostituibile, premuroso, che continua a toccare con mano, ogni giorno, la sofferenza, il dolore, la disperazione e l’abbandono: un’autentica missione di umanità». Questo il messaggio del questore di Ancona Cesare Capocasa agli operatori sanitari incontrati questa mattina davanti all’ingresso dell’ospedale di Torrette. Assieme a lui, il vicario Federica Ferrari e  una delegazione della Polizia di Stato. Gli agenti hanno voluto portare un omaggio ed un messaggio di sostegno, a tutto il personale sanitario, che ormai da quasi due anni combatte, in prima linea, l’emergenza pandemica. Per esprimere il profondo senso di gratitudine, alcune volanti, a sirene spiegate, si sono schierate dinnanzi all’ingresso, portando il saluto al personale sanitario e volontario dell’ospedale di Torrette. Erano presenti il dg Michele Caporossi, una delegazione della Direzione medica, dirigenti medici e coordinatori dei vari reparti.

«Basta violenza contro il personale sanitario» Flash mob al pronto soccorso

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X