facebook rss

Campionato pesca della trota:
successo di adesioni
per la manifestazione sull’Esino

SPORT - Erano 50 le coppie ai nastri di partenza, provenienti da tutta Italia, che oggi si sono sfidate per la competizione nazionale trota torrente con esche artificiali promossa dalla Fispas
Print Friendly, PDF & Email

 

Definirla «un successo oltre le aspettative» non sarebbe eccessivo, se le premesse non fossero state già chiare. Erano 50 le coppie ai nastri di partenza, provenienti da tutta Italia, per il Campionato italiano trota torrente con esche artificiali. È stato organizzato, sul fiume Esino, dalla Fispas (Federazione italiana pesca sportiva attività subacquee e nuoto pinnato), dopo che le Marche sono risultate l’unica Regione in Italia autorizzata a immettere trote (sterili) su un fiume. Un risultato conseguito a fronte di un progetto presentato lo scorso mese di febbraio, nel rispetto della normativa nazionale ed europea. La possibilità ha riguardato, al momento, solo l’Esino, ma sono in corso le istruttorie per il rilascio in altri fiumi e torrenti marchigiani.

«Dopo mesi di lavoro, oggi le Marche sono la sola regione in cui è possibile praticare la pesca alla trota. Voglio ringraziare Fipsas e tutti quanti si sono impegnati per questo risultato che è solo l’inizio di un percorso per riportare la pesca alla trota su tutti i fiumi e torrenti marchigiani, a beneficio degli appassionati e dell’economia delle aree interne. Il resto d’Italia guarda a noi come esempio da imitare» afferma il vicepresidente Mirco Carloni. I vincitori della gara sul fiume Esino si sono aggiudicati il titolo di Campione italiano di pesca a coppie. I partecipanti provenivano da tutto il territorio nazionale, in particolare da Bergamo, Sondrio, Torino, Modena, Teramo, Rieti e Caserta. L’evento è stato organizzato dalla Asd Perla dei Monti di Arcevia (presidente Massimo Giovannelli). Si è svolto dalle ore 8.30 alle 12 circa di domenica 28 novembre, alla presenza del consigliere nazionale Fipsas Claudio Nolli, del presidente nazionale Fispas trota torrente Andrea Prestigiacomo e del giudice di gara Fipsas Adriano Togni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X