facebook rss

Ubriaco, aggredisce la compagna
e getta i vestiti dalla finestra

ANCONA - Sul posto sono intervenute le Volanti. L'uomo è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. La polizia sorveglierà la coppia anche nei prossimi giorni poiché la donna non ha voluto sporgere denuncia nei suoi confronti né sottoporsi a visita medica
Print Friendly, PDF & Email

Polizia durante alcuni controlli (Archivio)

Ubriaco, ha dato uno schiaffo alla compagna che stava cercando di impedirgli di gettare vestiti e coperte dalla finestra di un appartamento in un condominio nel quartiere di Borgo Rodi.
Ieri sera, intorno alle 21, a seguito di numerose segnalazioni giunte al 112, sono intervenute le Volanti della polizia.
I poliziotti hanno subito preso contatti con la donna dopo aver visto l’uomo, un anconetano già noto alle Forze dell’ordine, che urlava frasi senza senso continuando il lancio di indumenti.
Raggiunto l’appartamento ed entrati nell’abitazione, gli agenti hanno trovato l’uomo completamente nudo, in evidente stato di ubriachezza e con due bottiglie di superalcolici vuote.
Dopo averlo convinto a vestirsi, è stato allertato anche il 118 dato che la compagna aveva riferito che il convivente soffriva anche di crisi epilettiche.
Mentre l’ambulanza raggiungeva l’abitazione, l’uomo ha iniziato nuovamente a dare in escandescenza al punto da rendere necessario il trasporto direttamente negli uffici della questura, a tutela della donna e degli stessi agenti. Successivamente, a causa del forte stato di alterazione dell’uomo, si è proceduto al trasferimento al pronto soccorso di Torrette.
L’anconetano è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale mentre la compagna è stata invitata a sporgere querela. La donna ha però rifiutato di sporgere denuncia e di sottoporsi a una visita medica.
La situazione, nonostante ciò, verrà monitorata anche nei prossimi giorni per verificare i comportamenti che terrà l’uomo nei confronti della compagna e verificare quindi se vi siano gli estremi per misure di prevenzione, di competenza specifica del questore, a carico dell’uomo.
«Questo è lo spirito del servizio che migliaia di uomini e donne rendono ai cittadini – ha commentato il questore, Cesare Capocasa – , attraverso un’incessante opera di accoglienza e ascolto dei bisogni e delle esigenze di coloro i quali si rivolgono alla Polizia di Stato, ed a cui la Polizia di Stato risponde prontamente anche, come stiamo assistiamo talvolta, mettendo a repentaglio la propria incolumità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X