facebook rss

Cantiere nuova scuola media:
entro quattro mesi
la posa del prefabbricato

CASTELFIDARDO - Ripartono i lavori per la costruzione del plesso scolastico di via Montessori, dopo un iter costellato di imprevisti e interruzioni per problemi tecnici
Print Friendly, PDF & Email

Il ‘rendering’ della nuova scuola media di via Montessori a Castelfidardo

 

Cantiere di via Montessori: ripartono i lavori della nuova scuola media di Castelfidardo. «Un iter costellato di imprevisti e interruzioni indotte da problemi tecnici, procedurali e di miglioramenti progettuali ma finalmente il cantiere di via Montessori torna ad essere tale: riprendono i lavori per la realizzazione della scuola media che accoglierà gli studenti dell’Istituto Soprani». Ne dà notizia il sindaco Roberto Ascani che in una nota sottolinea «il costante dialogo con tutti i soggetti che si stanno adoperando e soprattutto la fermezza con cui si è intervenuti nei momenti più delicati, elementi che hanno portato oggi ad un importante passo in avanti». E aggiunge «A causa delle tante situazioni sfavorevoli come la pandemia o l’aumento dei prezzi, per citarne solo alcuni, sappiamo che troveremo altre difficoltà nel percorso ma siamo ancora più determinati nell’affrontarle».

Ottenuta l’autorizzazione sismica e superato lo scoglio del fallimento di una ditta facente parte dell’Ati (associazione temporanea d’impresa), «la Coed srl può ricominciare le operazioni che entro circa quattro mesi dovrebbero consentire la posa in opera del fabbricato» annuncia il primo cittadino di Castelfidardo. Un’opera pubblica che la città attende da tempo, sulla quale è concentrato l’interesse del Comune, che ha ottenuto finanziamenti dal Miur per la costruzione di entrambi i plessi e si è visto riconoscere un ulteriore stanziamento nell’ambito del bando per la rigenerazione urbana per edificare la palestra che andrà al servizio del polo scolastico. Assegnati nel settembre 2020 e poi effettivamente partiti nel mese di novembre, i lavori si erano fermati nel maggio scorso alla fase delle fondamenta, reputate adeguate al progetto strutturale in variante del prefabbricato. E da qui si riparte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X