facebook rss

Il “Mazzoni” terzo polo
delle Marche per far nascere
bimbi da mamme Covid

SANITA'- Il percorso ad Ascoli sarà attivato in caso di indisponibilità di posti letto a Pesaro ed Ancona. Il monitoraggio della gravidanza, delle pazienti positive, potrà invece avvenire sia all'ospedale del capoluogo che di San Benedetto
Print Friendly, PDF & Email

All’ospedale “Mazzoni” di Ascoli potrebbero nascere bimbi da mamme positive al Covid di tutta la regione. Lo hanno comunicato il direttore di Area Vasta 5 Massimo Esposito e del presidio unico ospedaliero Giancarlo Viviani.

«D’intesa con tutti i responsabili delle strutture interessate, nel percorso nascita di paziente in gravidanza Covid, ha predisposto, in caso di indisponibilità di posti letto presso le Aziende Ospedaliere “Marche Nord” e “Ospedali Riuniti di Ancona”, un’apposita procedura operativa, attivando stanze di degenze dedicate, le quali, per motivi strutturali, verranno temporaneamente – fino al termine dell’emergenza pandemica in corso – accentrate al “Mazzoni” di Ascoli.

Si specifica – si legge ancora nella nota  – che il monitoraggio della gravidanza delle pazienti Covid potrà invece avvenire presso entrambi gli stabilimenti ospedalieri dell’Area Vasta 5, in un ambulatorio appositamente dedicato».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X