facebook rss

Paga per la pelliccia che vendeva online:
denunciati gli acquirenti

FABRIANO - La 45enne è rimasta vittima del raggiro di due giovani disoccupati che sono riusciti a spillarle 1.000 euro guidandola nella esecuzione sulla loro carta prepagata di quattro operazioni di versamento da 250 euro. Dopo la denuncia, i carabinieri sono risaliti agli autori e li hanno deferiti all'autorità giudiziaria per truffa in concorso
Print Friendly, PDF & Email

Truffa online (foto d’archivio)

 

I carabinieri di Fabriano hanno denunciato per truffa in concorso due giovani disoccupati, di 20 e 30 anni, originari della Sardegna e residenti fuori regione. A cadere nella trappola del loro raggiro è stata una fabrianese di 45 anni. Quest’ultima ha messo in vendita, online, una pelliccia. I due, pochi giorni dopo la pubblicazione di quell’inserizione l’hanno contattata con l’intenzione di acquistare il capo di abbigliamento. Dopo una trattativa sono riusciti nel loro affare ingannando la donna. Con la scusa di effettuare un versamento da 250 euro che non andava a buon fine, hanno distratto la proprietaria a tal punto da far fare a lei, sulla prepagata di loro, quattro operazioni da 250 euro asportandole complessivamente mille euro. I due ogni volta riferivano di aver fatto l’operazione, ma alla donna non risultava nulla: l’hanno così guidata nelle operazioni di verifica ingannandola. Invece di ricevere lei quelle cifre le ha versate a loro. Quando si è resa conto di essere stata truffata ha raggiunto la caserma dei carabinieri di Fabriano per sporgere denuncia. Dopo lunghe indagini informatiche i militari sono riusciti a identificare e denunciare per truffa in concorso i due giovani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X