facebook rss

Ruba in un negozio e scappa:
ladro inseguito e bloccato dalla folla

ANCONA - Il giovanissimo era in compagnia di altri 6 compagni. Alle grida di "Al ladro", i passanti si sono messi a rincorrere il ladruncolo, bloccandolo. A salvarlo dal linciaggio che stava per subire, sono stati gli agenti in borghese della questura. Sul posto anche Polizia Locale e carabinieri, intervenuti in forze lungo corso Garibaldi.
Print Friendly, PDF & Email

Attimi di tensione in corso Garibaldi

E’ uscito di corsa da un negozio di abbigliamento di corso Garibaldi, portando via alcuni capi di abbigliamento nascosti nello zaino.
Il giovane, un 16enne della Vallesina, si trovava insieme ad altri 6 ragazzini quando il caos è scoppiato, intorno alle 11.45, in pieno centro.
Il gruppetto, nello scappare dal negozio, avrebbe anche tentato di scippare la borsa ad una signora straniera che ha iniziato ad urlare.
Il gruppetto, passato di corsa attraverso le barriere antitaccheggio poste all’uscita, lo ha fatto suonare facendo dunque scattare l’allarme e l’inseguimento da parte degli addetti del negozio.
Il gruppo di ragazzini ha preso il corso in direzione di piazza Cavour.
Le urla, i continui richiami “Al ladro!” hanno però attirato anche l’attenzione di moltissimi passanti che, capito cos’era successo, si sono anche loro messi all’inseguimento.
Il 16enne è stato placcato da più persone all’altezza della Galleria Dorica. Finito a terra, nella ressa che si era creata sono volati calci e pugni alcuni dei quali sarebbero andati a segno.
Immediatamente sono però intervenuti due agenti della polizia, in borghese, che si trovavano a sorvegliare il centro. Anche loro si erano messi all’inseguimento della banda che però si era anche sparpagliata. Sei ragazzini sono infatti riusciti a far perdere le proprie tracce.
Il giovane è stato salvato però per tempo da quello che stava diventando un linciaggio.
Fatta diradare la folla, con una lieve ferita alla fronte e alcune contusioni, è stato fatto rialzare e subito è stato perquisito lo zainetto all’interno del quale sono state trovate due paia di pantaloni, per un valore complessivo di 80 euro, con ancora la placca dell’antitaccheggio.
Sul luogo sono giunte a sirene spiegate anche le pattuglie della Polizia Locale e dei carabinieri.
Il giovane, accompagnato in questura, è stato denunciato a piede libero per il reato di furto aggravato.
Il ragazzo sembrerebbe non essere un volto nuovo per le Forze dell’Ordine.
Ora, però, all’appello mancano gli altri 6 componenti del gruppetto di ladri. Avendo tutti uno zaino, e avendo fatto ‘impazzire’ l’allarme del negozio quando sono usciti, è infatti probabile che anche loro abbiano commesso dei furti. Inspiegabile, altrimenti, sarebbe la loro fuga.
Sull’episodio indaga la questura che ha subito avviato le indagini necessarie per identificare gli altri ragazzi. Utili saranno senza dubbio le telecamere di videosorveglianza sia del negozio che del Comune.

(al.big)

(Servizio aggiornato alle 19)

Attimi di tensione in corso Garibaldi

Attimi di tensione in corso Garibaldi

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X