facebook rss

Fuggì dopo un furto al bancomat:
riconosciuto durante un posto di blocco

CERRETO D'ESI - I carabinieri della Compagnia di Fabriano hanno denunciato un 46enne calabrese
Print Friendly, PDF & Email

Una pattuglia dei carabinieri in servizio (Archivio)

I carabinieri della stazione di Cerreto d’Esi, Compagnia di Fabriano, grazie a un’ottima memoria fotografica, sono riusciti a denunciare per furto un 46enne nato in Calabria e residente in zona, che 7 mesi fa aveva rubato dei soldi al bancomat.
L’episodio era avvenuto quando un 39enne della zona si era recato allo sportello automatico delle poste di Cerreto d’Esi per prelevare 600 euro.
In quel momento però, il ragazzo riceve una telefonata e si distrae, rimettendo nel portafogli la tessera Postamat e, nella fretta di andar via, si dimentica il denaro uscito dalla bocchetta del bancomat.
Il 46enne che era in fila dopo di lui, si è accorto di quanto accaduto ma invece di richiamare il 39enne per avvisarlo, fa finta di effettuare un’operazione e si intasca invece i 600 euro per poi allontanarsi.
La vittima si rende conto solo più tardi della dimenticanza e sporge denuncia ai carabinieri di Cerreto d’Esi.
I militari acquisiscono le immagini della telecamera e nei giorni scorsi, dopo 7 mesi, grazie all’ottima memoria fotografica risolvono il caso perché, durante un posto di controllo, viene fermato un automobilista risultato essere proprio il ladro. Per l’uomo è subito scattata la denunciato per furto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X