facebook rss

«Le società sportive vanno
aiutate tutte allo stesso modo»

OSIMO - E' la denuncia delle Liste civiche che ritengono discriminate dal Comune anche le associazioni «che da anni attendono la promessa certa di un impianto che non arriverà più per questo mandato amministrativo»
Print Friendly, PDF & Email

Una manifestazione sportiva organizzata nel centro storico di Osimo (foto d’archivio)

 

 

«Ci sono società sportive volutamente lasciate indietro. Non ci riferiamo alla Robur basket che alla fine se la cava da sola comunque, ma a tante altre associazioni che non godono nè di impianti nè di aiuti nè di prospettive, ed anzi sono ricacciate indietro rispetto al minimo che dovrebbero avere». La denuncia arriva dalla Liste civiche Osimo dopo che la giunta comunale ha prorogato i termini di scadenza delle convenzioni sigliate con 14 associazioni sportive per 16 impianti. «Ad esempio le società della pesca sportiva che hanno fortemente criticato la gestione del lago comunale di Vescovara (acquistato al patrimonio pubblico durante le amministrazioni delle Liste civiche). Un faro di luce su quella gestione va messo. – prosegue il comunicato dei movimenti civici – Ugualmente discriminate altre associazioni che da anni attendono la promessa certa di un impianto che non arriverà più per questo mandato amministrativo. Pari trattamento per tutti nello sport, altrimenti avremo uno sport di stato legato all’amministrazione e tutto il resto dello sport abbandonato a sè stesso, come sta succedendo in questi ultimi 7 anni».

 

Gestione degli impianti sportivi: prorogate le scadenze delle convenzioni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X