facebook rss

Creative Cities Unesco, Fabriano
nominata coordinatore del progetto
per la nuova governance del network

PROGETTI - A distanza di tre anni dall'Annual Conference 2019, la città è stata investita del ruolo di responsabile di un gruppo di lavoro internazionale, formato da città creative ed esperti Unesco, a diretto contatto con il Segretariato ed i rappresentanti dei 7 cluster che sono musica letteratura, grafts &folk art, media art, aastronomia, design e film
Print Friendly, PDF & Email

Sergio Mattarella a Fabriano, città creativa Unesco nel 2019 (foto d’archivio)

A distanza di tre anni dalla Annual Conference 2019, Fabriano torna a ricoprire un ruolo strategico nel network Uccn. Nel corso della XIV Annual Conference, tenutasi a Santos in Brasile lo scorso fine luglio, II Segretariato Unesco e lo Steering Group ( cabina di regia) del Network hanno attribuito a Fabriano il ruolo strategico di Coordinatore del progetto per la nuova Governance, che dovrà regolare l’attività amministrativa, progettuale, di relazione e cooperazione del Network Ucc. «Fabriano sarà responsabile di un gruppo di lavoro internazionale, formato da città creative ed esperti Unesco, a diretto contatto con il Segretariato ed i rappresentanti dei 7 Cluster , Musica Letteratura , Crafts &Folk Art, Media Art, Gastronomia , Design, Film.- fa sapere una nota del Comune – Dopo la nomina avvenuta nel 2013 Fabriano, oltre all’intensa attività culturale, sociale di promozione in campo economico di rapporti e reti internazionali, ha costantemente ricoperto ruoli al vertice della organizzazione: per tre anni ha diretto il Cluster Crafts& Folk Art, composto da più di 60 città creative in tutto il mondo; è stata a lungo membro della cabina di regia internazionale del Network; infine, nel 2019, è stata Host City della XIII Annual Conference Uccn che si è tenuta al Teatro Gentile e nel centro storico della città, alla presenza del presidente della Repubblica Mattarella, del vice direttore Generale Unesco Mr. Hu , del presidente della Commissione Nazionale Unesco Franco Bernabè e di 120 sindaci provenienti da tutti i Paesi appartenenti al Network, introdotti dal Sindaco di Milano Giuseppe Sala».

Dal 2020 Fabriano Creativa è Coordinatore Nazionale delle 13 Città Creative Italiane. Pur nel difficile periodo della pandemia, i risultati già conseguiti sotto la sua gestione sono rilevanti , a beneficio di tutte le città appartenenti, in primo luogo il nuovo protagonismo del network italiano nel panorama culturale nazionale e internazionale. «Questo nuovo prestigioso incarico – sottolinea la nota – giunge all’inizio del mandato del sindaco Daniela Ghergo che ha più volte rimarcato l’attenzione e l’impegno che la nuova Amministrazione comunale vuole dedicare allo sviluppo delle attività di Fabriano Creativa, per la quale è stato istituita una specifica delega attribuita all’assessore alla Cultura Maura Nataloni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X