facebook rss

«Ha dei filmati pedopornografici»:
finto avvocato estorce 500 euro
Scoperto e denunciato

FABRIANO - L'uomo, un pregiudicato lombardo, si era finto legale e aveva contattato un 46enne che però si è rivolto ai carabinieri
Print Friendly, PDF & Email

Le indagini sono state svolte dai carabinieri (Archivio)

Aveva ricevuto una telefonata da un avvocato di Milano che, dopo essersi presentato, ha spiegato alla vittima, un fabrianese di 46 anni, che una coppia di genitori aveva sporto querela contro di lui in quanto aveva inviato, tramite il computer, del materiale pedopornografico con un minorenne.
Al telefono però non era un vero avvocato, ma un 38enne lombardo pluripregiudicato che si fingeva tale.
L’uomo ha poi proseguito spiegando che sarebbe stato meglio non avviare un procedimento penale quindi, per concludere l’iter ancor prima di iniziarlo, sarebbero serviti 500 euro di risarcimento.
Il fabrianese, nonostante fosse assolutamente innocente, intimorito e preso dal panico, ha però subito versato la somma in una Postepay.
Con il passare delle ore però, il 46enne, sapendo di non aver fatto assolutamente nulla di ciò e di non aver nessun tipo di immagini nel proprio computer, ha deciso di raggiungere la caserma dei carabinieri in via Dante a Fabriano.
Ai militari ha subito raccontato il fatto e immediatamente sono state avviate lunghe e delicate indagini informatiche che, nei giorni scorsi, hanno permesso di appurare che il fabrianese effettivamente non aveva, né aveva mai avuto, immagini pedopornografiche.
L’uomo che si era presentato come legale è stato quindi individuato. Appurato che aveva reati specifici e che non era affatto un avvocato, è stato denunciato nuovamente per il reato di estorsione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X