facebook rss

Va in chiesa per la sua prima confessione:
bimbo di 8 anni investito da un’auto,
trasportato con Icaro al Salesi

LORETO - Il piccolo era insieme alla mamma quando è stato centrato dalla vettura. Sul posto il 118 e i carabinieri
Print Friendly, PDF & Email

Ambulanze al Salesi (Archivio)

Accompagnato dalla mamma, stava andando in chiesa per la sua prima confessione a seguito del corso di catechismo che stava seguendo.
Nell’attraversare la strada, è stato però investito da un’auto.
Dramma nel pomeriggio, intorno alle 16, nei pressi della chiesa della Beata Maria Vergine Adolescente, in via Villa Costantina a Loreto.
Il bimbo, di 8 anni, è stato infatti urtato e scaraventato a terra da un’automobilista 23enne che stava effettuando una retromarcia e che non si è accorto del piccolo.
Immediata la chiamata al 112 e l’arrivo sul posto di un’ambulanza del 118.
Poco dopo sono sopraggiunti anche i carabinieri della Stazione locale.
Il bambino è stato trattato sul posto. Diversi però i traumi e le sospette fratture riportate a seguito dell’impatto col mezzo. Per questo motivo è stato richiesto anche l’intervento di Icaro, partito da Torrette e atterrato nei pressi del luogo dell’incidente.
L’équipe medica è stata raggiunta quindi dal mezzo di soccorso per poi essere accompagnata fino al piccolo.
Medicato, e rimasto sempre cosciente, si è provveduto al trasporto fino all’elicottero che ha ripreso il volo in direzione del nosocomio anconetano con un codice rosso. All’ospedale regionale nel frattempo era stata fatta arrivare un’altra ambulanza che ha effettuato il trasporto del bimbo al Salesi, per essere sottoposto a tutti gli esami.
I carabinieri hanno provveduto a effettuare gli accertamenti di rito, la ricostruzione della dinamica e, come da prassi, l’etilometro. Il giovane è risultato negativo al test.
Le condizioni del bambino non sarebbero per fortuna preoccupanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X