facebook rss

Giornata internazionale
contro la violenza sulle donne:
incontri ed eventi

DONNE - Appuntamenti anche a Camerata Picena, Castelferretti e Ancona
Print Friendly, PDF & Email

Una delle immagini simbolo della lotta contro la violenza sulle donne (foto d’archivio)

Il 25 novembre ricorre la giornata internazionale contro la violenza sulle donne e il circolo Acli di Castelferretti, in collaborazione con le parrocchie di Camerata Picena e Castelferretti, ha organizzato una serie di eventi da proporre alla comunità.
Questa sera alle 21.15 presso la bocciofila di Camerata Picena si svolgerà l’incontro “Esperienza vicina Casa rifugio Ancona”, tenuto dalla Dott.ssa Simona Cardinaletti della Cooperativa Polo9 per parlare della casa rifugio delle donne vittime di violenza, una struttura presente nel nostro territorio.
Domani alle 21.15 presso la Sala della Comunità di Castelferretti si terrà la conferenza dal titolo “Il coraggio per la svolta La storia di Franca Viola”, condotta dalla Dott.ssa Roberta Gambella e dall’avvocato Alessia Bartolini che presenteranno la figura di Franca Viola che già anni fa si era ribellata alle ingiuste convenzioni ed obblighi imposti alle donne nella nostra società senza nessuna legge a tutelarle.
Infine venerdì 25 novembre, proprio nel giorno di Santa Caterina d’Alessandria patrona di Camerata, durante la mattina presso la scuola del paese saranno proposte agli alunni attività e canti per far riflettere e sensibilizzare le nuove generazioni su questo tema di grande rilevanza sociale che sta raggiugendo livelli sempre più drammatici e che va assolutamente combattuto in tutti i modi.
Il Comune di Ancona invece, attraverso l’assessorato alle Politiche Educative, ha patrocinato l’evento promosso dalle imprenditrici del Centro commerciale naturale di corso Amendola in occasione sempre della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre. L’azione di sensibilizzazione promossa coinvolge gli alunni dell’Istituto Scocchera invitati a preparare farfalle rosse da esporre nelle vetrine quale simbolo della lotta ai femminicidi.
Venerdì 25 alle 16.30 si terrà la presentazione ufficiale dell’evento “Farfalle libere”.
«E’ importante il coinvolgimento delle bambine e dei bambini in questa iniziativa perché l’educazione al rispetto reciproco e dell’altro diverso da sé nasce già dalla tenera età e rappresenta un patrimonio fondamentale per tutto il percorso di vita» ha detto l’assessore alle Politiche Educative, Tiziana Borini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X