facebook rss

Senigallia in lutto per la morte
del vicecomandante della polizia locale
Paolo Moscatelli

IL CORDOGLIO ed il sentito ricordo del sindaco Massimo Olivetti: «Personalmente posso dire che ancor di più ne sentirò la mancanza da un punto di vista umano, considerato che sin dal momento della mia elezione mi sono sempre confrontato con lui ed è stato per me una grande guida»

Il sindaco con il vicecomandante della polizia locale, Paolo Moscatelli, durante la consegna dell’encomio

Lutto a Senigallia per la morte del vicecomandante della polizia locale, Paolo Moscatelli. Aveva 62 anni.
A dare la notizia, con un commovente post, è stato il primo cittadino Massimo Olivetti.
«Sono davvero affranto dalla notizia che il Vice Comandante della Polizia Municipale di Senigallia Paolo Moscatelli non è più tra noi.
Ci mancheranno tantissimo la sua grande generosità, la sua encomiabile professionalità, il suo instancabile impegno. Pensando a lui, non posso che ricordarlo come era: un uomo che non si tirava mia indietro, capace di risolvere le situazioni più complesse».
Poi, quel ricordo dell’alluvione. «Era con me la terribile sera del 15 settembre 2022, quando ha gestito con grande lucidità e determinazione la Polizia Municipale, organizzando gli interventi sul campo. Quella notte e nei giorni successivi fu fondamentale e non si fermò mai, nonostante la stanchezza. Per questo abbiamo ritenuto giusto attribuirgli un pubblico encomio, di cui era davvero fiero. Paolo non era uomo di scrivania ma di azione, non si tirava mai indietro ed era sempre attivo sulla strada, per riportare sicurezza ed organizzare al meglio anche gli eventi più complessi. Da un punto di vista professionale ne sentiremo la mancanza, ma personalmente posso dire che ancor di più ne sentirò la mancanza da un punto di vista umano, considerato che sin dal momento della mia elezione mi sono sempre confrontato con lui ed è stato per me una grande guida. Alla moglie, ai figli, a tutti i suoi cari rivolgo, insieme a tutta la Giunta e l’intera Amministrazione Comunale le più sentite condoglianze ed un forte abbraccio. A tutti i suoi colleghi della Polizia Municipale – conclude il sindaco – l’invito a non essere affranti, ma a prendere da lui esempio nello svolgere il proprio dovere. Ciao Paolo, ci mancherai»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X