facebook rss

Casenuove, chiude cantiere della scuola:
gli scolari nelle aule dopo la feste natalizie

OSIMO - Stamattina il sindaco Simone Pugnaloni ha svolto l'ultimo sopralluogo con alcuni amministratori comunali e genitori nelle aule dell’ala ampliata nel plesso di Montetorto. Il nuovo plesso ospiterà un ciclo completo di elementari con le 5 aule che avranno finestroni d’uscita sugli orti didattici
mercoledì 28 dicembre 2016 - Ore 16:16
Print Friendly, PDF & Email

Il sopralluogo del sindaco alla nuova Primaria di Casenuove di Osimo

E’ quasi pronta la ‘nuova’ Primaria di Casenuove di Osimo e le lezioni nelle aule partiranno dopo le vacanze natalizie. Stamattina il sindaco Simone Pugnaloni ha svolto un sopralluogo con alcuni amministratori comunali e genitori nelle aule dell’ala ampliata nel plesso di Montetorto.

E’ stato l’ ultimo sopralluogo prima dell’inaugurazione -spiega il primo cittadino di Osimo- Al ritorno delle vacanze i ragazzi entreranno nella nuova scuola. Sono orgoglioso di aver rispettato un impegno preso con la frazione che a breve aprira’ i battenti. Era una nuova struttura molto attesa dagli abitanti della frazione, ed è stato un impegno preso e mantenuto da parte dell’Amministrazione comunale”.

Gli spazi interni della nuova Primaria di Casenuove

Il cantiere era stato aperto nello scorso mese di maggio per un investimento finanziario di circa 800 mila euro. Il nuovo plesso ospiterà un ciclo completo di elementari su una superficie di circa 520 mq distribuita su un unico piano con le 5 aule che avranno finestroni d’uscita direttamente sugli orti didattici, mentre è stata mantenuta la parte del vecchio plesso adibita a mensa e palestra. L’ala più vecchia della scuola è destinata alla demolizione così da recuperare spazio per l’area verde occupato della nuova costruzione. Il giardino da salvaguardare era stato il cavallo di battaglia che aveva spinto un gruppo di genitori degli alunni che frequentano la Primaria frazionale a costituirsi in comitato di protesta.

(m.p.c.)

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X