facebook rss

Omicidio di via Crivelli:
la figlia condannata a 16 anni

ANCONA - Dopo 5 ore di camera di consiglio è arrivata la sentenza. Pena ridotta di 2 anni rispetto al primo grado per la ragazza 17enne accusata, in concorso con l'ex fidanzato Antonio Tagliata, di aver ucciso dei propri genitori Fabio Giacconi e Roberta Pierini
martedì 24 gennaio 2017 - Ore 17:11
Print Friendly, PDF & Email

Antonio Tagliata con la ragazza, in una foto dal loro profilo Facebook.

 

Duplice delitto di via Crivelli, dopo la condanna a 20 anni per Antonio Tagliata, anche la ragazza è stata giudicata colpevole di concorso in omicidio dei propri genitori. Per lei la pena decisa in Corte d’appello, dopo 5 ore di camera di consiglio, è stata di 16 anni di reclusione. Due in meno rispetto alla condanna di primo grado, che il pm aveva chiesto di confermare.  La 17enne anconetana (all’epoca del fatto aveva 16 anni) è stata accusata di concorso con l’ex fidanzato Antonio Tagliata nell’omicidio dei propri genitori, Fabio Giacconi e Roberta Pierini, uccisi il 7 novembre 2015 con una raffica di colpi di pistola impugnata dallo stesso Tagliata.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X