facebook rss

Ladri acrobati: rubati gioielli,
cosmetici e scarpe con tacco

OSIMO - Raid in due appartamenti, tra San Biagio e l'Aspio. I malviventi sono entrati dal balcone del primo piano dopo aver praticato un foro sul vetro del finestrone. Presi preziosi per 5mila euro. In una delle due abitazioni il cane ha abbaiato ma forse è stato messo a tacere con un calcio
giovedì 9 febbraio 2017 - Ore 13:04
Print Friendly, PDF & Email

Osimo, la camera da letto di uno dei due appartamento violati dai ladri ieri pomeriggio in via Cittadini

San Biagio e Aspio sotto attacco dei ladri. Due almeno i furti, e diversi tentativi falliti, sono stati segnalati ieri sera al centralino dei carabinieri di Osimo. I ladri sono tornati a colpire in un’area a cavallo tra le due frazioni osimane, infilandosi in due appartamenti di via Cittadini, la traversa di via D’Ancona che si incunea per la campagna prima di sfociare di nuovo sulla provinciale septempedana. Approfittando dell’assenza dei proprietari, tra le 18.30 e le 19.30 di ieri pomeriggio, qualcuno ha aperto un buco sul vetro del finestrone dei terrazzi del primo piano dei due condomini e, dopo essersi arrampicato sul tubo della grondaia, forse armato di cacciavite e trapano a manovella, ha praticato dei fori sull’infisso per introdursi all’interno, secondo un cliché già noto alle forze dell’ordine.

Nel primo appartamento, nel palazzo al civico 4, i malviventi sono fuggiti con circa 5mila euro di gioielli rastrellati nei cassetti del comò della camera da letto. “Sono uscita di casa per andare al lavoro verso le 15.45 e quando sono rientrata a casa verso le 19.45 la porta di casa si è aperta senza tante mandate di chiave e ho trovato la stanza da letto a soqquadro – racconta la proprietaria P.R., 50 anni – Hanno portato via alcuni dei miei gioielli ma per fortuna non hanno trovato quelli dei miei figli. Quello che mi sconvolge di più è che hanno rovistato anche tra i miei cosmetici rubando il mio fard di Hermes e dalla scarpiera hanno razziato due paia di scarpe: degli stivaletti con il tacco e un paio di sneakers nuove che aveva appena acquistato. Forse il ladro aveva una fidanzata? I vicini hanno detto di aver sentito abbaiare il mio cane che era in casa ma per poco. Forse è stato messo a tacere dai ladri con un calcio ma non è stato narcotizzato. Posso immaginare che i ladri siano poi fuggiti per le scale del palazzo perché il portone d’ingresso era aperto quando sono rientrata”.

Non troppo tempo fa i residenti della zona aveva chiesto l’intervento della Polizia perché nei pressi delle loro abitazioni avevano trovato una sacca con cacciaviti e piedi di porco. Attrezzi del mestiere che gli agenti avevamo poi sequestrato. Forse qualcuno aveva svolto dei sopralluoghi nella nostra zona per preparare i colpi.

Il passo successivo dei ladri, ieri, è stato quello di visitare una della abitazioni del condominio retrostante, al civico 6. I proprietari, spaventatissimi per la sensazione di aver scampato il pericolo, rientrando a casa, dopo un veloce inventario hanno scoperto che i banditi avevano trafugato addirittura un televisore dalla stanze dell’appartamento. I carabinieri di Offagna che, indagano sui atti, sono intervenuti subito sul posto constatando che sulle pareti del muro esterno dei palazzi ma anche sul pavimento c’erano ancora le impronte con il fango lasciate dagli sconosciuti. La notizia della serata tormentata dal lavoro dei ladri è corsa sui social network e sono stati in molti a chiedere azioni concrete per arginare il fenomeno.

(m.p.c.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X