facebook rss

Dolphins, nomi nuovi in squadra

FOOTBALL AMERICANO - Per il campionato 2017 di massima divisione ci sono cambiamenti rispetto al 2016. Confermato il quarterback Ryan Kasdorf. Cambiano i due difensivi. I dorici perdono diversi pezzi da novanta
martedì 28 febbraio 2017 - Ore 17:13
Print Friendly, PDF & Email

GLS Dolphins Ancona

Pochi giorni all’inizio del campionato, veste nuova per i GLS Dolphins Ancona che si presentano un po’ cambianti in squadra. Per il campionato 2017 di massima divisione di football americano ci sono cambiamenti rispetto al 2016. «Abbiamo avuto una serie incredibile di cambiamenti nel roster rispetto allo scorso anno – dice Roberto Rotelli, capo allenatore della formazione marchigiana – Infatti per diversi motivi non avremo più in campo con noi molti giocatori di spessore, che hanno lasciato tutti un ottimo ricordo e che sono sicuro si toglieranno tante soddisfazioni anche nelle loro nuove squadre. Parlo di giocatori forti, atleti preparati e motivati, che per noi rappresentano una perdita importante. L’augurio è quello di poterli rivederli in futuro ancora sulle sponde dell’Adriatico. D’altro canto, il nostro compito di allenatori è proprio quello di formare e crescere giocatori, e in questo senso la sfida quest’anno sarà proprio questa». Vale a dire crescere giocatori altrettanto forti rispetto a chi non ci sarà nel 2017. «A partire dai ragazzi del settore giovanile che sono saliti in prima squadra per finire – continua Rotelli – ai giocatori che ci hanno raggiunto dalle serie inferiori con la volontà di mettersi in gioco in prima divisione. Non mi nascondo, so che sarà un anno molto difficile e molto duro, ma so anche che i ragazzi sapranno mettere in campo tutto il loro meglio e ci toglieremo diverse soddisfazioni insieme. Lo spirito in campo è positivo, i nuovi si sono integrati bene, lavoriamo sodo per essere competitivi giornata dopo giornata». Questi nel dettaglio i cambiamenti, partendo dal pacchetto dei 3 giocatori di scuola straniera. Confermatissimo il quarterback Ryan Kasdorf, già Gatorade Player of the Year e NAIA Player of the Year negli USA e autore lo scorso anno di un ottimo campionato nelle Marche. Sono cambiati invece i due giocatori difensivi. Infatti Jacob Zilbar è rimasto negli Stati Uniti, mentre Andrew Bernardini dopo aver vinto in autunno il titolo nazionale brasiliano con i Timbo Rex, giocherà in Germania e in Big6 (la coppa Europea che raccoglie i migliori team europei) con i Berlin Rebels. Al loro posto i GLS Dolphins hanno ingaggiato Zachary Blair, detentore del record di tutti i tempi a livello di Ncaa Div. 2 per i “tackle for loss” (ossia i placcaggi con perdita di yards ai danni dell’attacco avversario), e l’italo-americano Vince Romano, lo scorso anno ai Lions Bergamo e titolare della Nazionale Italiana. Sul fronte dei giocatori di scuola italiana, i dorici perdono diversi pezzi da novanta: tra di loro il linebacker Roman Vikhnin, 28 anni, che disputerà il campionato e la coppa europea in prestito ai Rhinos Milano, e il runningback cubano Ifrain Silot, che dopo essere stato in prestito ai Dolphins per 2 anni, quest’anno giocherà ai Grizzlies Roma. Inoltre 3 giocatori si sono trasferiti all’estero per motivi personali e si sono accasati in squadre oltre frontiera, tutte nei rispettivi massimi campionati nazionali: il ricevitore Manuel Zoppi, 28 anni, giocherà in Inghilterra con i Farnham Knights e sempre in Inghilterra giocherà anche il cornerback Mattia Di Silverio, classe 1996, con i London Blitz. Nella serie A polacca giocherà invece Marcin Osumek, defensive back di 23 anni, che dopo essere stato selezionato la scorsa estate dalla nazionale in Polonia vestirà i colori dei neopromossi Tychy Falcons. Sempre all’estero, negli Stati Uniti, si trova per motivi di studio il ricevitore della nazionale Under 19 Alessio Orlandini, mentre Matteo Moretti, altro nazionale Under 19, sarà disponibile solo dalla seconda metà della stagione, dopo l’infortunio a tibia e perone rimediato proprio in nazionale. Infine, in linea di attacco mancheranno Edoardo Pacioni, classe 1991, che per motivi di lavoro si è trasferito in Puglia, oltre a Khadim Kante e Gabriele Ballerini in attacco e Manuel Carminelli in difesa. Detto delle uscite, vediamo ora le new entry: dai Crabs Pescara si sono uniti ai GLS Dolphins Ancona 4 giocatori, oltre ad Alessandro Gammelli, già in campo nel 2016 con i dorici. Mauro Baldonero, ricevitore di 31 anni, Mark Kirylo, defensive back di 29 anni e Patrizio De Luca, linebacker di 28 anni e Umberto D’Alleva, defensive line di 32 anni. Inoltre, dai Jokers Fano che quest’anno non disputeranno il campionato, si sono uniti ai Dolphins i giocatori Simone Filippetti e Marco Scola. Con loro, sono stati aggregati alla prima squadra, provenienti dal settore giovanile dorico, anche Daniel Safar (WR/DB), Samuele Gatto (RB), Kristian Giardinieri (OL), Antonio Nocera (WR), Mattia Panti (LB), Brian Lorenzi (DB), Gianluca Sesta (LB) e Rahmi El Mechri (DB).

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X