facebook rss

Voto bis sul bilancio, Mariani:
“Ora basta, intervenga il prefetto”

OSIMO - La capogruppo del Gruppo misto bacchetta il sindaco e la maggioranza dopo la nuova convocazione del consiglio comunale e l'annullamento in autotutela degli atti approvati lo scorso 5 aprile
Print Friendly, PDF & Email

Maria Grazia Mariani nella Sala Gialla

“Osimo non puo’ diventare lo zimbello marchigiano. E’ ora di dire basta: il prefetto deve prendere provvedimenti”. La capogruppo del Gruppo misto Maria Grazia Mariani non usa giri di parole per bacchettare il sindaco Pugnaloni e la sua maggioranza che ieri ha convocato una nuova seduta consiliare per riportare al voto il bilancio 2017-2019 per annullare gli atti approvati lo scorso 5 aprile (leggi l’articolo).

“E’ vero: non c’è il due senza il tre, ma stavolta hanno esagerato – tuona la consigliera di minoranza- Convocare il consiglio comunale tre volte consecutive per approvare gli stessi atti compreso il bilancio di previsione 2017 è troppo. Prima non c’è il numero legale. Poi hanno sbagliato la convocazione. Domenica 23 aprile cosa succederà? Ma quello che è più grave è che quello che è successo per l’approvazione del bilancio non è un singolo e casuale episodio o disguido, ma il regolare modus operandi della maggioranza che governa la città di Osimo, la quale, per la fretta di assumere decisioni, ha più volte costretto il consiglio comunale a dover annullare atti adottati dallo stesso consesso per poi rideliberarli”.

A questo punto, secondo la Mariani, dovrebbe intervenire il Prefetto. “Ci sono state irregolarità, scorrettezze, disfunzioni, comportamenti così gravi, in soli due anni di governo, che pregiudicano l’immagine della pubblica amministrazione – evidenzia – e quindi il rapporto di fiducia con i cittadini. La città di Osimo non merita tutto questo. E’ momento di dire basta: il prefetto deve prendere provvedimenti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X