facebook rss

L’ultima follia: si scattano i selfie
all’arrivo del treno
Due minori salvati dai carabinieri

JESI – I ragazzi si sono messi davanti al regionale in arrivo alle 19,45 in stazione per scattarsi una foto da brivido e poi hanno riprovato il gesto anche con l'Intercity pochi minuti dopo. Uno è stato fermato dai militari, l'altro è fuggito
venerdì 12 Maggio 2017 - Ore 10:14
Print Friendly, PDF & Email

 

E’ l’ultima pericolosa moda che impazza via social network tra i giovanissimi: il selfie estremo. Lo scatto proibito con il rischio di morire. E tra questi scatti da paura, va forte l’autoscatto sui binari all’arrivo del treno. Una pazzia che è stata fatta anche da due ragazzi minorenni di Jesi martedì sera, lungo la tratta ferrroviaria Ancona – Roma. L’episodio è stato segnalato dalla stazione ferroviaria di Jesi alla centrale operativa dei carabinieri. Al 112 è arrivato l’allarme per due ragazzini sui binari, intenti a scattarsi i selfie all’arrivo del regionale delle 19.45, esposti ad un grave pericolo. La pattuglia del radiomobile si è lanciata sul posto, trovando i ragazzini pronti per un nuovo scatto da brivido all’arrivo dell’Intercity delle 20.03. I due stavano camminando lungo la ferrovia in direzione Fabriano. I militari hanno dunque scavalcato la recinzione e si sono messi all’inseguimento, ma i due minorenni se la sono data a gambe. Uno dei due, dopo una fuga di 200 metri, è stato bloccato, l’altro ne ha approfittato per scomparire. Il ragazzo è un 15enne di Jesi, condotto in caserma è stato poi affidato ai genitori, che erano all’oscuro del pericoloso gioco del figlio. Ora i carabinieri stanno cercando il suo compagno. I carabinieri stanno anche verificando i profili social del ragazzo fermato per capire se avesse già fatto bravate del genere e con chi.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X