facebook rss

Coltellata sotto la gola:
ucciso un veterinario
VIDEO E FOTO

OMICIDIO AD OSIMO - E' successo lungo la Chiaravallese. La vittima è Olindo Pinciaroli, originario di Urbisaglia, viveva a Montelupone. Il corpo era tra lo sportello di un furgone e il terreno. Rintracciato un 23enne dai carabinieri, Valerio Andreucci, era a bordo con lui e aveva ferite da arma da taglio. E' stato portato in ospedale. Il professionista era diretto a Polverigi. Si indaga su un tentativo di rapina finito male
domenica 21 Maggio 2017 - Ore 10:43
Print Friendly, PDF & Email

Il furgone dove è stato trovato morto l’uomo

 

Olindo Pinciaroli

 

di Maria Paola Cancellieri e Marina Verdenelli

(Foto Giusy Marinelli)

Ucciso con una coltellata sotto la gola. Così è stato trovato questa mattina, lungo la Chiaravallese, ad Osimo, un uomo di 53 anni. Era all’interno di un furgone, in località Villa. Olindo Pinciaroli, veterinario, originario di Urbisaglia, viveva a Montelupone. Era specializzato per cavalli e animali esotici, molto conosciuto nel settore. Dai primi accertamenti è emerso che è stato ucciso a seguito di una aggressione. Rintracciata una persona in fuga, rimasta ferita, è un giovane di 23 anni.

Il furgone dove è stato ucciso il veterinario

Poco prima delle 10 l’allarme per i soccorsi, dati da un passante, che ha chiesto l’intervento parlando di un tentativo di rapina finita male. Sul posto sono arrivati i carabinieri e l’eliambulanza. L’uomo, è deceduto a seguito di una ferita da arma da taglio, profonda, sotto il collo. Era all’interno di un mezzo adibito al trasporto di animali, per il servizio veterinario, parcheggiato vicino ad un dirupo. Il corpo è stato trovato riverso, tra lo sportello aperto e il terreno, sul lato del passeggero. Inutili i soccorsi. I carabinieri hanno avviato una ricerca nelle campagne tra Villa e San Paterniano, per risalire all’aggressore. Poco prima delle 12 è stato rintracciato un giovane, un 23enne di Ascoli, Valerio Andreucci. Anche lui era a bordo del furgone, stando ad una prima ricostruzione, e sarebbe fuggito dopo il tentativo di rapina. Il giovane avrebbe avvisato un familiare al cellulare per dare l’allarme. E’ stato portato all’ospedale di Osimo e anche lui ha ferite da taglio. Stava correndo via nelle vicinanze del luogo dove è stato trovato morto il 53enne.

Il pm Marco Pucilli sul luogo dell’omicidio

La vittima, che viveva a Montelupone e in passato anche a Macerata, aveva diversi ambulatori veterinari, uno a Porto Potenza, uno a Sambucheto e un altro a Macerata. Era sposato e aveva una figlia di 4 anni. Questa mattina era diretto a Polverigi e nel pomeriggio voleva andare alla Quintana di Moie. Ma gli organizzatori della festa lo avevano avvisato che l’evento era stato rimandato. «Un nostro socio – dicono dall’associazione Equestre Vallesina – gli ha telefonato per avvisarlo, attorno alle 8. Fino a ieri sera sapevamo che sarebbe venuto alla quintana». Sul posto è arrivata anche la polizia e il pm Marco Pucilli. Il corpo è stato portato all’obitorio dell’ospedale di Torrette a disposizione della magistratura.

(Servizio aggiornato alle 22)

Il furgone dove è stato trovato morto l’uomo

 

La portiera con le tracce di sangue

Il capitano dei carabinieri di Osimo Raffaele Conforti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X