facebook rss

Il cuore grande degli amici
di Dino e Marina: “Pronti a riaprire
il negozio per i Venerdì di Luglio”

OSIMO - Dopo aver candidato 'La bomboniera di Marina' al concorso Balconi fioriti, i commercianti del centro storico di Osimo hanno scritto al giudice tutelare per rendersi disponibili a vendere gli articoli ancora chiusi nella vetrina di Corso Mazzini. Il ricavato andrà al piccolo Samuel, il bimbo della coppia scomparsa sotto la valanga del Rigopiano
sabato 24 Giugno 2017 - Ore 17:43
Print Friendly, PDF & Email

La composizione floreale allestita dagli amici per il concorso Balconi Fioriti, davanti al negozio La Bomboniera di Marina

Corso Mazzini, il negozio di bomboniere di Marina Serraiocco, la 37enne morta nella tragedia del Gran Sasso con il marito Dino di Michelangelo, poliziotto del Commissariato di Ps di Osimo

Non hanno solo candidato il negozio ‘La Bomboniera di Marina’ al concorso ‘Balconi fioriti’ bandito anche quest’anno dal Comune di Osimo (leggi l’articolo). Gli amici di Marina e Dino Di Michelangelo, un gruppo di commercianti del centro storico di Osimo, hanno fatto molto di più per tenere vivo il loro ricordo. Hanno scritto alla cancelleria del giudice tutelare che, a salvaguardia dei diritti del piccolo Samuel, si sta occupando della gestione del patrimonio dei genitori scomparsi sotto la valanga del Rigopiano, e si sono resi disponibili a riaprire il negozio della 37enne. Se l’autorizzazione sarà concessa, come tutti sperano, i commercianti del centro sono pronti a mettersi dietro al bancone del punto vendita di Corso Mazzini, mai più riaperto dopo quel maledetto 18 gennaio, durante le quattro serate dei ‘Venerdì di Luglio’ che segnano l’esordio del cartellone delle manifestazioni estive di Osimo (leggi l’articolo). Un nuovo disinteressato, atto d’amore per portare a compimento un sogno interrotto.

Una bella immagini di Marina e Dino di Michelangelo

“Marina avrebbe apprezzato perché lei è stata quella tra noi che ha creduto moltissimo nelle aperture serali dei negozi del centro storico durante i Venerdì di Luglio – si fa portavoce per tutti Adriana Tordini, titolare de ‘La tenda’ di via Fontemagna – Molte persone ci hanno chiesto di poter acquistare un oggetto del negozio a ricordo di Marina e Dino. Se ce lo permetteranno vorremmo allestire questa vendita speciale il cui ricavato andrà a Samuel: ci daremmo il turno alla presenza di un supervisore che controlli gli incassi, e saremmo ben contenti di fare quello che Marina ha fatto nei tre anni di attività del suo negozio, con grande passione e determinazione”. Il tempo per organizzare questa ‘vendita del cuore’ è però davvero risicato perché mancano appena due settimane al 7 luglio, serata d’avvio di Osimo Estate. E’ una buona causa e almeno stavolta la burocrazia potrebbe accelerare tagliando i suoi tempi.

(m.p.c.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X